Lavori a scuola e sul ponte del Tesino: per l'obiettivo sicurezza trovati due milioni di euro

Mercoledì 17 Novembre 2021 di Luigina Pezzoli
Lavori a scuola e sul ponte del Tesino: per l'obiettivo sicurezza trovati due milioni di euro

GROTTAMMARE -  Ammontano ad oltre 2milioni di euro i finanziamenti ministeriali assegnati al Comune di Grottammare per la messa in sicurezza degli edifici scolastici e del territorio contro il rischio idrogeologico.

 


«Un contributo ricco che siamo riusciti ad intercettare lavorando con forza. Ci siamo dati da fare per poter reperire quante più risorse» esordisce così il sindaco Enrico Piergallini illustrando i progetti ammessi a tali fondi. Degli oltre 2milioni e 238mila euro ben 600mila euro serviranno per la messa in sicurezza del ponte del Tesino sul lungomare. «Qui si interverrà sulle fondamenta della struttura – spiega Piergallini – Si tratta di un’opera già inserita nel programma elettorale. A questo contributo ministeriale si aggiungo, grazie al finanziamento spese di progettazione, oltre 74mila euro». Sul fronte scuola è prevista la messa a norma e il miglioramento funzionale dell’edificio scolastico in via Marche. Il costo complessivo dell’intervento ammonta a 975.726,98, di cui 625.726,98 euro finanziato dal Ministero. La restante quota, pari a 350mila euro, è a carico del Comune che vi farà fronte attraverso l’accensione di un mutuo. Questa ulteriore somma sarà utilizzata per l’ampliamento dell’edificio scolastico, realizzando un piano rialzato per renderlo più funzionale e sicuro. In programma anche la messa in sicurezza contro il rischio sismico della scuola in via Dante Alighieri: il costo dell’intervento ammonta a 800mila euro, totalmente finanziato dal Ministero. Inoltre il Ministero dell’Istruzione assegna al Comune un contributo di 45mila euro che sarà utilizzato per l’esecuzione di lavori di miglioramento solai e controsoffitti.

«In questo modo – aggiunge il sindaco - anche le scuole a Sud del Tesino sono oggetto di interventi di messa in sicurezza. Come già accaduto per la scuola Speranza». Una parte dei fondi ministeriali sarà utilizzata anche per lo sviluppo della mobilità sostenibile intermodale e la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina attraverso l’attrezzaggio delle aree di sosta presso la piazza Stazione. In particolare la Regione Marche ha ammesso a finanziamento l’intervento di “Realizzazione di un’area di sosta per la mobilità ciclistica presso la piazza Stazione” per un importo complessivo di 100mila euro, finanziando la quota di 70mila euro. «Da tempo siamo lavorando alla riqualificazione di quest’area - conclude il sindaco - Un nodo di scambio di vari mezzi di mobilità, oltre a quello ferroviario, abbiamo portato una stazione degli autobus. Adesso si aggiunge una sosta ciclistica nel lato sud della piazza, arredata con panchine. Si tratta di un’opera di completamento molto importante che speriamo di avviare nel nuovo anno». 


Per quanto riguarda gli interventi finalizzati alla sicurezza stradale la Regione Marche ha ammesso a finanziamento l’opera di miglioramento della viabilità in varie zone del territorio comunale dove si verificano spesso incidenti ovvero: la strada Statale 16 Adriatica zona Fornace, qui saranno installati dei new jersey e un’isola per il passaggio pedonale, mentre cambia la viabilità presso il Quartiere Azzolino, con dei sensi unici e delle piccole asfaltature. L’importo complessivo è pari a 140mila, di cui 98mila euro finanziati dalla Regione Marche.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA