Semina il caos in centro, si schianta contro un'altra auto e fugge: caccia al pirata

Semina il caos in centro, si schianta contro un'altra auto e fugge: caccia al pirata
Semina il caos in centro, si schianta contro un'altra auto e fugge: caccia al pirata
di Emidio Lattanzi
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Giugno 2021, 06:50

SAN BENEDETTO - Potrebbe esserci l’alcol a monte di quanto accaduto nella notte tra giovedì e venerdì a Grottammare. Un’auto ha infatti seminato il caos in centro e poi ha fatto perdere le proprie tracce. E’ accaduto dopo le due del mattino in via Cairoli, la strada che collega l’area del corso grottammarese alla stazione ferroviaria. Qualcuno a bordo di una macchina ha infatti perso il controllo del veicolo che stava conducendo e si è schiantato con violenza contro un mezzo parcheggiato a bordo strada.

 

L’urto è stato talmente forte che la macchina parcheggiata è stata sbalzata in avanti di alcuni metri. Il conducente dell’auto “pirata” non si è fermato e non ha neppure lasciato biglietti o altre cose che potessero consentire al malcapitato titolare dell’auto in sosta di presentare il conto dei danni. E’ invece riuscito a rimettersi in marcia e a far sparire le proprie tracce. Il boato dello schianto è stato avvertito da numerosi residenti che hanno dato l’allarme chiamando sul posto le forze dell’ordine. In poco tempo sono arrivati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di San Benedetto, Al vaglio dei militari ci sono anche le telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver ripreso l’auto danneggiata allontanarsi dalla zona. Sul posto ci sono infatti alcune attività che hanno installato un sistema di controllo e alcuni dispositivi puntano proprio sulla strada. Se non dovesse essere stato colto il momento dell’impatto potrebbe però essere stata intercettata l’auto, danneggiata, nella fase di allontanamento dal luogo dell’incidente. Purtroppo, soprattutto in estate, di casi del genere se ne registrano numerosi. Alcuni anni fa era accaduto sul lungomare anche se, in quel caso, gli autori furono rintracciati grazie al lavoro dei vigili urbani di San Benedetto che riuscirono, dopo una rapida ma meticolosa indagine, a risalire al numero di targa dell’auto. L’incidente era avvenuto sul lungomare di San Benedetto e l’auto danneggiata era quella di un concessionario di spiaggia che era parcheggiata sul versante occidentale della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA