Droga nascosta dentro un vivaio, intercettata una maxi spedizione internazionale, nei guai uno dei clienti

Giovedì 26 Maggio 2022 di Emidio Lattanzi
I carabinieri in azione

GROTTAMMARE - Decine di chili di sostanze stupefacenti, arresti e una serata che l’intero territorio ha trascorso tra auto dei carabinieri che andavano, a sirene spiegate, da una parte all’altra della Riviera delle Palme. E’ il bilancio dell’operazione andata in scena a Grottammare nella serata di martedì. I numeri del blitz antidroga saranno comunicati dai carabinieri nelle prossime ore ma a quanto trapela si è trattato di un’operazione che ha consentito ai militari dell’Arma di intercettare una spedizione internazionale di stupefacenti trovati all’interno di un vivaio grottammarese.
 
A segnalare la situazione è stato lo stesso titolare dell’attività insospettito da alcuni strani movimenti intorno ad una spedizione diretta all’estero. Nei guai è finito un suo cliente ma i carabinieri avrebbero arrestato anche altre persone coinvolte nell’organizzazione. Il cliente in questione sarebbe infatti riuscito ad inserire una consistente quantità di droga (si parla di alcune decine di chili), all’interno di alcuni vasi di piante che sarebbero dovute partire per l’estero. I titolari dell’attività hanno però sentito puzza di bruciato segnalando l’anomalia alle forze dell’ordine.

Così, intorno alle 19, è scattata l’operazione dei carabinieri che hanno effettuato un vero e proprio blitz all’interno dell’attività sequestrando tutto lo stupefacente. Un’operazione che ha visto numerosi militari dell’Arma impegnati a bordo di più mezzi. Diverse auto con i colori istituzionali ma anche alcuni mezzi in borghese che hanno effettuato per diverse volte il viaggio dal vivaio alla caserma del comando compagnia di viale dello Sport per il trasporto degli arrestati e le operazioni di trasporto della sostanza stupefacente. Operazioni avvenute per le strade della Riviera suscitando la curiosità di molti cittadini. 

Le indagini, ad ogni buon conto, sono ancora in corso e tra oggi e domani l’Arma dovrebbe fornire tutte le informazioni sull’operazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA