È domani lo switch on, luci sulla città: prende il via la lunga marcia del Natale

Sabato 27 Novembre 2021 di Luigina Pezzoli
È domani lo switch on, luci sulla città: prende il via la lunga marcia del Natale

GROTTAMMARE -  La città si prepara a celebrare le festività natalizie. Da domani, con l’accensione delle luminarie nei quartieri cittadini, prenderà il via il cartellone di eventi che accompagneranno tutte le festività fino al 9 gennaio 2022. Appuntamenti incentrati su bambini e ragazzi. 

 


Alberi e figure tridimensionali, giganteschi lampadari, archi e palme luminose caratterizzano gli addobbi a Grottammare che si illumineranno all’imbrunire di domenica pomeriggio in tredici luoghi della città, tra i quali le piazze: Carducci, Gran Madre di Dio, Madonna della Speranza, Fazzini, San Pio, Kursaal e Stazione. Mentre un tetto di luci illuminerà piazza Peretti al Paese Alto, ed ancora sfere tridimensionali di colore bianco e blu si accenderanno su Corso Mazzini. Non mancheranno luci e addobbi in via Matteotti e al Tesino Village. Il progetto e l’installazione delle luminarie sono stati affidati alla ditta Luminarie Di Gianluca di Roseto degli Abruzzi, al costo complessivo di 15.235,05 euro. 

In contemporanea con l’accensione delle luminarie, partirà dunque il calendario degli eventi. Domani si terrà la presentazione della storia a fumetti di Papa Sisto V, a partire dalle 17.30 al primo piano del Kursaal; seguirà l’apertura della mostra delle tavole originali al Mic, Museo Illustrazione Comica. L’incontro si svolgerà alla presenza degli autori Michele Rossi, Angelo Maria Ricci e Marco Ricci, che racconteranno la genesi dell’opera, nata per far conoscere la straordinaria vita di un ragazzo qualunque che ha lasciato il segno. 

Il progetto nasce in seno ai festeggiamenti del V centenario della nascita di Felice Peretti a Grottammare nel 1521, ed eletto al soglio pontificio nel 1585. A partire dal 5 dicembre, la stagione “Natale a Teatro” intratterrà bambini e famiglie la domenica pomeriggio al Teatro delle Energie: sono quattro gli appuntamenti con i classici della letteratura per l’infanzia che vedranno in scena apprezzate compagnie di teatro per ragazzi. In programma anche il ritorno di Giochi in Grotta con due fine settimana per divertirsi e scoprire luoghi nascosti del centro storico. 

«In questo periodo è meglio non ammalarsi – dichiara il sindaco Enrico Piergallini - Evitiamo appuntamenti all’aperto, troppo soggetti al clima e meno gestibili dal punto di vista della sicurezza: siamo per fortuna ancora in zona bianca. Qualora la nostra Regione dovesse invece passare in zona gialla, non dovremmo comunque buttare tutto: le normative, infatti, consentirebbero di organizzare anche in zona gialla eventi nelle sale teatrali e culturali della città, ma a capienza ridotta al 50%. Tenteremo di salvare il salvabile, sempre mettendo al centro prudenza e sicurezza».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA