Arrivano le colonnine ecologiche per ricaricare le auto: la città diventa sempre più green e vicina al turismo sostenibile

Martedì 26 Ottobre 2021
Arrivano le colonnine ecologiche per ricaricare le auto: la città diventa sempre più green e vicina al turismo sostenibile

GROTTAMMARE  - Mobilità ecologica, aziende pronte ad investire: assegnate a due importanti operatori tutte le postazioni previste nel Piano comunale. È stata assegnata la realizzazione delle colonnine di ricarica a servizio della mobilità elettrica. Le 27 postazioni previste nel Piano destinato alla svolta green della città di Grottammare sono risultate appetibili a due importanti aziende operanti nel settore dell’innovazione ecologica italiano. Si tratta di Enel X Mobility srl e di Be Charge srl, rispettivamente con 14 e 13 collocazioni assegnate.

 

L’avviso a presentare la volontà di investire sul territorio era stato emanato a settembre. L’assegnazione delle postazioni è avvenuta la scorsa settimana. La realizzazione sarà a “costo zero” per il bilancio del  Comune di Grottammare, in quanto si tratta di un servizio ad iniziativa economica privata,  previsto dal Codice degli appalti ( art. 164 d.lgs 50.2016) ed i proventi della fornitura  dell’energia elettrica saranno percepiti direttamente dalle due società. Non verrà richiesto il pagamento del canone unico patrimoniale e le concessioni saranno a titolo gratuito: gli operatori infatti hanno dimostrato  nel corso della procedura di erogare energia rinnovabile certificata al 100%.

«Finalmente è possibile realizzare la pianificazione che abbiamo predisposto ormai da più di un anno – afferma il sindaco Enrico Piergallini -. L’obiettivo è fornire non solo alle zone centrali della città ma tutto il territorio grottammarese di colonnine che fungessero da presidio della nuova mobilità elettrica in tutti i quartieri cittadini. Molte altre città d’Italia, soprattutto più grandi della nostra, si sono organizzate da tempo. Il futuro, perciò, è in quella direzione e non potevamo restare indietro, anche perché, è bene sempre averlo a mente, Grottammare è una città turistica e deve poter offrire un simile servizio a coloro che hanno già deciso di scommettere sulla mobilità elettrica acquistando veicoli di nuova generazione. Per questo l’obiettivo, dunque, è quello di innervare la città entro la prossima primavera o comunque prima dell’estate 2022». L’intenzione di procedere alla realizzazione di una rete di ricarica per veicoli elettrici nel territorio comunale risale al 2019.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA