Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incendio all’alba nella sede dell’Anffas, le fiamme si sono sprigionate dai locali cucina

La sede dell'Anffas
La sede dell'Anffas
2 Minuti di Lettura
Giovedì 27 Gennaio 2022, 01:00

GROTTAMMARE  - Intervento dei pompieri, intorno alle 6 di ieri mattina, all’Anffas di Grottammare, la struttura che si trova in via Sacconi, a Sud del centro cittadino. All’interno della cucina della struttura, che si trova al secondo piano dello stabile che ospita l’associazione Onlus, si sono infatti sprigionate delle fiamme, partite probabilmente da una presa elettrica, che hanno dato vita ad un incendio del quale, fortunatamente, si sono accorti tempestivamente alcuni operatori che si trovavano all’interno dello stabile. E’ subito stato dato l’allarme e sul posto sono stati chiamati i vigili del fuoco del distaccamento di San Benedetto.

La squadra dei pompieri, giunta in poco tempo, è riuscita ad evitare che la situazione degenerasse domando le fiamme e spegnendo l’incendio. Il fuoco, ad ogni modo, ha provocato danni per i quali sarà necessario intervenire con alcuni lavori finalizzati a ripristinare la piena funzionalità dell’area interessata dall’incendio. La cosa più importante è che nessuno si sia fatto male. Sia gli ospiti che gli operatori non hanno riportato alcuna conseguenza. Lo staff dell’Anffas grottammarese ha comunque risolto tempestivamente il problema della preparazione dei pasti per gli ospiti e gli operatori della struttura incaricando una azienda privata che so occupa di catering: si tratta della Picena Mense che provvederà a garantire il servizio fino al termine dei lavori di ripristino della cucina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA