Triangolo in ufficio: aggredisce il collega di lavoro e lo manda in ospedale per gelosia di una donna

Giovedì 19 Agosto 2021 di Emidio Lattanzi
Il lungomare di Grottammare

GROTTAMMARE - Nel pomeriggio di martedì sul lungomare di Grottammare si è verificata una vera e propria aggressione che ha visto un ragazzo poco più che diciottenne finire al Trauma Center dell’ospedale regionale Torrette di Ancona dopo essere stato colpito al volto in maniera estremamente violenta da un suo coetaneo. Sulla vicenda sono al lavoro i carabinieri che hanno identificato l’aggressore e che sono riusciti in poco tempo a ricostruire l’accaduto.

 

Si sarebbe trattato di un episodio episodio provocato dalla gelosia. Al centro di tutto c’è infatti una ragazza. Tutti e tre, i due uomini e la donna, sono infatti i colleghi di lavoro e, per motivi apparentemente ignoti, l’aggressore si era convinto che il suo collega avesse delle mire nei confronti della giovane che, invece, aveva evidentemente avuto una relazione con lui. Così deve aver letteralmente perso la testa e, stando a quanto appurato dai carabinieri di Grottammare, ha dato appuntamento al suo collega sul marciapiede del lungomare quindi, quando questo si è presentato di fronte a lui, lo ha colpito al volto in maniera violenta facendolo cadere in terra e provocandogli delle ferite che hanno reso necessario l’intervento dell’ambulanza per il trasporto prima al Madonna del Soccorso di San Benedetto e poi, in considerazione delle sue condizioni e del tipo di ferite riportate, al Torrette di Ancona.

Nel nosocomio dorico il diciottenne è stato operato dall’equipe medica del reparto di chirurgia maxillo facciale. L’intervento è fortunatamente riuscito in maniera perfetta e il ragazzo potrà iniziare la sua riabilitazione. Ed ora iniziano i guai per il suo aggressore. Tanto per cominciare è stato allontanato dal posto di lavoro dal momento che quando i titolari hanno saputo dell’aggressione al collega hanno infatti subito deciso di mandarlo via all’istante. Ora poi dovrà affrontare le conseguenze giuridiche del caso, compresa la denuncia che sarà quasi certamente presentata dalla parte lesa.

Una vicenda che ha destato parecchio scalpore a Grottammare dove in molti, tra i passanti, hanno assistito alla scena e dato l’allarme chiedendo l’intervento degli operatori sanitari arrivati sul posto in emergenza. Una storia della quale in queste ultime ore si è parlato parecchio in città e per la quale in molti si sono preoccupati in considerazione delle conseguenze evidentemente pesanti riportate dal diciottenne. E i motivi, cosiddetti passionali, che hanno spinto l’aggressore a quel gesto, per tutti, non rappresentano in alcun modo un’attenuante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA