Giallo sulla morte di un uomo a Offida
Ha ingerito qualcosa che lo ha ucciso

Giallo sulla morte di un uomo a Offida Ha ingerito qualcosa che lo ha ucciso
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Febbraio 2019, 04:40

OFFIDA - È un giallo la morte nella Rsa di Offida del 93enne Vincenzo Gabrielli. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio e disposto l’autopsia sul corpo dell’anziano per fare luce su una vicenda dai contorni ancora oscuri. L’indagine è scattata d’ufficio dopo che gli investigatori hanno raccolto alcune prove che hanno fatto nascere più di un sospetto sul decesso avvenuto all’interno della Residenza per anziani. Quali siano questi indizi rimane coperto da uno stretto riserbo, ma deve trattarsi comunque di qualcosa di rilevante tanto da indurre il magistrato ad agire con la massima tempestività.

 

Da un primo esame sul cadavere non sono stati trovati segni da ricondurre a una caduta. Il sospetto è che la morte possa essere stata procurata da qualcosa che l’uomo ha ingerito. Prematuro parlare di avvelenamento, potrebbe invece trattarsi di un farmaco somministrato per errore. E su questo, ma non solo, che si stringe il lavoro degli inquirenti. Sarà comunque l’esame autoptico a dare risposte importanti al procuratore Umberto Monti, titolare dell’inchiesta giudiziaria. Va comunque specificato che il fascicolo aperto con una ipotesi di reato così grave serve comunque per poter effettuare un determinato tipo di iaccertamenti. Vincenzo Gabrielli era ricoverato presso la Rsa di Offida. Dopo il decesso la salma del 93enne offidano è stata trasportata nell’adiacente obitorio. L’impresa di pompe funebri , domenica mattina, era in procinto di sigillare il feretro per poi trasferirlo nella chiesa di Borgo Miriam dove alle 10.30 era in programma la cerimonia funebre. 

Ma l’arrivo dei carabinieri, a sorpresa, ha bloccato la funzione e la salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale Mazzoni di Ascoli dove probabilmente domani verrà effettuata l’autopsia. Solamente dopo avere chiarito quali siano state le cause della morte sarà concesso il nulla osta per il rilascio della salma per il regolare svolgimento dei funerali in chiesa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA