Si schianta con la sua auto contro un muro per un malore: muore un commercialista di 45 anni

Marco Zanché
Marco Zanché
di Luigi Miozzi
3 Minuti di Lettura
Sabato 13 Agosto 2022, 19:45 - Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 18:13

FOLIGNANO - Ha accusato un malore mentre era alla guida della sua auto per poi andarsi a schiantare contro un muro. Il commercialista Marco Zanchè, 45 anni, è morto la notte scorsa lungo la strada statale Piceno Aprutina che stava percorrendo per fare ritorno nella sua casa a Piane di Morro, la frazione di Folignano dove si era trasferito di recente. Il professionista aveva trascorso una serata a Civitella del Tronto, suo paese d’origine, dove abitano ancora i suoi familiari, e poi, intorno all’una, si era rimesso alla guida della sua Fiat Punto. Giunto all’altezza di Villa Lempa, in prossimità di una curva, il professionista ha perso il controllo del veicolo finendo la corsa contro un muro. 
 

Immediatamente sono scattati i soccorsi e, sul posto, è stata inviata una ambulanza medicalizzata partita dall’ospedale di Sant’Omero e che in pochi minuti ha raggiunto il luogo dell’incidente. Quando il personale sanitario è giunto sul posto, ha cercato di fornire le prime cure al quarantacinquenne, facendo il possibile per strapparlo alla morte, ma, purtroppo, ogni tentativo si è dimostrato vano. La salma di Marco Zanchè è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale Mazzini di Teramo ed ora si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria che, come da prassi, ha aperto un fascicolo su quanto accaduto. Non è da escludere che il magistrato possa, nelle prossime ore, disporre l’esame autoptico per accertare le cause del decesso. Al momento, l’ipotesi più accreditata è che il quarantacinquenne possa essere stata colto da un attacco cardiaco che non gli ha lasciato scampo facendogli perdere il controllo della Fiat Punto che ha terminato la sua corsa contro il muro. Solo successivamente il magistrato concederà il nullaosta per la restituzione della salma ai suoi familiari che potranno disporre le esequie. Spetterà ora ai carabinieri giunti sul luogo dell’incidente per i rilievi di rito, ricostruire la dinamica dell’incidente e cercare di fare piena luce su quanto è accaduto. 
 
La notizia della morte Marco Zanchè ha destato profondo sconcerto in tutta la comunità di Civitella del Tronto dove era cresciuto e dove era molto apprezzato e stimato. Recentemente, aveva deciso di lasciare Civitella e di trasferirsi nell’Ascolano andando a vivere a Folignano nella frazione di Piane di Morro. In tanti, in queste ore, si sono stretti al dolore dei suoi familiari ed in particolare alla mamma Carla e alle sue sorelle, piombate nella disperazione per la morte improvvisa di Marco. La morte del quarantacinquenne ha provato ulteriormente la famiglia Zanchè già addolorata dalla morte del padre di Marco, scomparso di recente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA