I ladri nelle stanze, famiglia terrorizzata. Ecco dove sono avvenuti i furti, cresce la paura

Un ladro cerca di entrare in casa
Un ladro cerca di entrare in casa
di Cristiano Pietropaolo
3 Minuti di Lettura
Domenica 11 Settembre 2022, 04:05 - Ultimo aggiornamento: 14:25

FOLIGNANO - Alcune abitazioni della frazione di Piane di Morro di Folignano sono state visitate dai ladri l’altra notte. Una brutta esperienza, in particolare, per una famiglia che si è ritrovata i malintenzionati all’interno della propria abitazione.

 

«Hanno forzato la finestra della cucina della villetta dove viviamo. E’ successo intorno alle 3:30- spiega la proprietaria dell’appartamento che preferisce rimanere anonima - Dormivamo al piano superiore ma ce ne siamo accorti perché sono anche entrati in camera da letto. Il mio compagno ha visto una figura maschile in piedi, con una torcia rivolta verso il pavimento, sentendo anche un rumore e vedendolo anche distintamente. Ha realizzato che non si trattava di un sogno, ma era pienamente cosciente. È corso al piano terra e ha cercato di rintracciarlo. Abbiamo cercato nelle stanze pensando che fosse ancora in casa- spiega - Sono riusciti a portare via cento euro in contanti e dell’argento. Abbiamo anche una bambina che dormiva nell’altra stanza e ho temuto per lei e sono subito corsa a tranquillizzarla. Sul posto è venuta una pattuglia dei Carabinieri da noi avvertita e mentre stavano redigendo il verbale, è suonato l’allarme di un appartamento vicino, dove c’è stato solo un tentativo di furto visto che i malviventi sono riusciti a scappare. Un nostro vicino - prosegue l’inquilina - che aveva un borsellino, nell’auto, si è ritrovato il vetro dell’automobile infranto e i documenti che erano all’interno, asportati via- aggiunge - Abbiamo sporto la denuncia in Questura ma qualcuno aveva già fatto una segnalazione su alcune persone sospette che si stavano aggirando in zona durante quella notte». 

«Se avessero studiato i miei movimenti - conclude l’inquilina derubata - sarebbero venuti durante il giorno, visto che spesso non sono a casa in quelle ore. Poteva succedere anche qualcosa di peggio visto che sono venuti di notte- prosegue- Spero che le forze dell’ordine possano risalire agli autori. Ho l’impressione è che non fossero italiani».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA