Municipio, scuola e parchi: a Folignano si disegna il futuro. Il sindaco incontra i cittadini

Venerdì 22 Aprile 2022 di Marco Vannozzi
Il sindaco Terrani illustra i progetti ai cittadini

FOLIGNANO - Pronto alla sfida del futuro, il paese si prepara a cambiare pelle. Folignano spinge sull’acceleratore: dal nuovo municipio nel capoluogo al Belvedere, dal polo scolastico di Villa Pigna, passando per il nuovo parco. E poi le riqualificazioni a Piane di Morro, Case di Coccia e Castel Folignano. Tra spazi di verde e rigenerazione urbana ecco la Folignano che verrà. 

 

Dopo due anni di stop forzato a causa dell’emergenza pandemica riprendono le assemblee pubbliche di confronto fra l’amministrazione comunale e la cittadinanza. Oltre agli argomenti di interesse specifico nelle diverse frazioni, si discute di bilancio comunale, progetti relativi alla ricostruzione post sisma e al Pnrr. I primi due appuntamenti a Folignano e Villa Pigna: al centro del dibattito gli interventi per ridisegnare tutto il paese.

«Il tema della riqualificazione del capoluogo, tramite la realizzazione del nuovo municipio, ha coinvolto molti professionisti grazie ad un concorso di progettazione – afferma il sindaco Matteo Terrani -. Adesso sulla scorta dell’idea progettuale del municipio inizieremo a lavorare sulla progettazione di piazza Dari e delle zone limitrofe. Il Belvedere? Sarà uno degli interventi previsti dal programma di riqualificazione urbana per riorganizzare in maniera più razionale il tessuto urbano della zona cercando un’idea che possa in qualche modo essere l’occasione per ricucire i punti più importanti del territorio (piazza antistante il vecchio municipio, piazza Dari, e nuovo municipio) trovando una logica anche per un eventuale sviluppo e linea di intervento successiva. L’esigenza primaria è quella di riqualificare la struttura dal punto di vista architettonico e dell’inserimento all’interno del tessuto urbanistico come luogo aperto in modo da acquisire una propria e determinata identità all’interno della serie di spazi aperti del capoluogo e inizi a svolgere funzione di spazio di socializzazione e incontro per la cittadinanza». 

A Villa Pigna tiene banco il nuovo polo scolastico, disegnato attraverso un secondo concorso di progettazione. «Abbiamo intenzione di creare una vera e propria cittadella dell’educazione» afferma il sindaco di Folignano. I fondi per municipio (1,5 milioni di euro), Belvedere (1,1 milioni) e scuola (5,1 milioni) provengono da quelli per la ricostruzione dei territori colpiti dal sisma 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA