Arrivano quattro casette per le api per proteggere l'ecosistema. Coinvolti i bambini delle Primarie

Il progetto verde del Comune di Folignano
Il progetto verde del Comune di Folignano
di Marco Vannozzi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Maggio 2022, 07:20

FOLIGNANO - Quattro casette destinate a proteggere e ad ospitare le api e i piccoli insetti impollinatori sono state installate in altrettante aree verdi. Per celebrare la Giornata mondiale delle api, il 20 maggio, il Comune di Folignano abbraccia il progetto di Coop Alleanza 3.0, in collaborazione con Lifegate, volto a sostenere la biodiversità.

 

Le BeeHome sono state collocate in vari punti del territorio alla presenza dei bambini e degli insegnanti delle scuole primarie. «Con il progetto “Ogni ape conta” siamo impegnati da tempo a studiare, sperimentare, diffondere e sostenere nuove pratiche per un’agricoltura più sostenibile. Dai piccoli insetti impollinatori come le api può dipendere fino al 75% delle colture alimentari mondiali. I nostri obiettivi? Diffondere e tutelare un numero ancora maggiore di questi insetti, oggi già oltre un miliardo, melliferi e selvatici, grazie ai molti attori coinvolti nel progetto. Avviare una ricerca scientifica su larga scala sullo stato di salute delle api selvatiche e delle api mellifere e, di conseguenza, dell’ambiente nel quale vivono attraverso il monitoraggio dei parametri di benessere per loro significativi. Coinvolgere per la prima volta tutta la filiera: grande distribuzione, aziende agricole, apicoltori, università. E infine ci poniamo il compito di fare divulgazione sul tema degli impollinatori e nello specifico delle api selvatiche e solitarie meno conosciute, ma dalle quali dipende una parte della produzione alimentare» affermano Massimo Croci e Raffaella Gaspari di Coop Allenza 3.0.

«Le casette sono dislocate nelle frazioni. Ringraziamo Coop per averci scelto come “Comune pilota”. È importante soprattutto il coinvolgimento delle scuole e dei più piccoli. Folignano è da sempre sensibile alle tematiche ambientali e alla conservazione dell’ecosistema» spiega il sindaco Matteo Terrani. «Abbiamo donato ai nostri bambini e al nostro territorio queste casette. È un ulteriore messaggio che vogliamo dare alla nostra cittadinanza di sensibilizzazione verso la cura del territorio e la biodiversità – aggiunge l’assessore all’istruzione, Brunella Casini -. Abbiamo trovato classi molto preparate: questo ci spinge sempre di più a percorrere iniziative del genere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA