Folignano, occupa un appartamento e dà fuoco ai mobili rischiando l'incendio della palazzina

Folignano, cccupa un appartamento e dà fuoco ai mobili rischiando l'incendio della palazzina
Folignano, cccupa un appartamento e dà fuoco ai mobili rischiando l'incendio della palazzina
di Luigi Miozzi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Settembre 2022, 03:05 - Ultimo aggiornamento: 15:59

ASCOLI - Occupa un appartamento, non paga le utenze e rischia anche di dare fuoco allo stabile. Sono preoccupati i condomini che vivono negli appartamenti dell’immobile di via Alessandria a Folignano dove un sessantaduenne da più di un anno vive all’interno di un appartamento senza pagare nessun canone d’affitto. L’appartamento, in realtà, era stato qualche tempo prima preso in locazione da una anziana e che, ad un certo punto, aveva offerto ospitalità all’uomo.  


La convivenza


Ma la convivenza, con il passare dei mesi, si era dimostrata tutt’altro che pacifica caratterizzata da liti furibonde tanto da indurre l’inquilina, preoccupata per la propria incolumità, denunciare l’uomo. Si attivarono, oltre alle autorità proposte, anche i servizi sociali del comune folignanese che nel frattempo hanno provveduto a trovare un’altra sistemazione lasciando, così l’appartamento che aveva preso in locazione. Ma il sessantaduenne è rimasto lì ad abitare, anche dopo che il proprietario dell’immobile ha provveduto, qualche mese fa, a comunicare all’agenzia dell’entrate la cessazione del contratto di locazione. 


La burocrazia


Ma nonostante il ricorso agli enti e alle autorità preposte, il proprietario non è riuscito a rientrare in possesso del suo appartamento. La preoccupazione dei vicini di casa è sempre più grande, soprattutto per le condizioni igieniche e sanitarie in cui l’occupante vivrebbe nel locale. Non riuscendo a pagare le bollette, tutte le utenze - luce, acqua e gas - gli sono state staccate tanto che l’amministratore del condominio, sollecitato dagli stessi condimini, ha provveduto ad inviare all’Asur una segnalazione con la quale ha messo al corrente il servizi sanitario dei timori chiedendo anche d’intervenire soprattutto per garantire l’incolumità dei vicini. Incolumità che, pochi giorni fa, è stata messa a serio rischio dopo che all’interno dell’appartamento occupato dal sessantaduenne si è sviluppato un incendio che, fortunatamente, è stato domato. Anche il proprietario, intanto, preoccupato per la situazione che si è venuta a creare, si sta muovendo per vie legali e nei prossimi giorni presenterà un ulteriore esposto con il quale chiederà alle autorità e agli enti di intervenire per mettere fine, una volta per tutte, a questa spiacevole situazione che sta mettendo in pericolo anche gli altri condomini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA