C'è la zona rossa ma scattano i divieti per l'estate. Stop ai cani in riva al mare

Lunedì 29 Marzo 2021 di Marco Braccetti
Da giovedì passeggiate con i cani vietate in spiaggia

SAN BENEDETTO - Spiaggia sempre più pulita; ma per molti, complice la zona rossa, resta uno spazio off-limits. E da giovedì torna pure il divieto di portare a passeggio i cani on the beach. 

 
Le ruspe avanzano da Sud 
In anticipo rispetto al consueto calendario, la Picenambiente ha iniziato la ripulitura dell’arenile. I lavori (propedeutici alla posa degli ombrelloni da parte degli chalet) sono scattati a metà della scorsa settimana, partendo dal canale consortile: zona Sentina. Nel weekend appena concluso, i mezzi erano fermi all’altezza dello stabilimento “Marina di Nicò” e, da oggi, le operazioni riprendono verso nord. Insomma: la spiaggia inizia a farsi bella in vista della stagione balneare anche se, purtroppo, non ci saranno turisti durante le imminenti vacanze pasquali, viste le forti limitazioni agli spostamenti. Seguendo le norme anti-Covid, sotto Pasqua la spiaggia sambenedettese sarà unicamente per i sambenedettesi.

LEGGI ANCHE

Cerchi una canzone ma non ricordi il titolo? Con Google puoi trovarla fischiettandola

L'appello di Katia Ricciarelli: «Non ho ancora ricevuto il vaccino e ho paura, quanto devo aspettare ancora?»


Stop a Fido 
Ma anche i residenti dovranno seguire delle accortezze particolari, oltre a quelle ben note sul distanziamento sociale. Ad esempio: dal 1 aprile tornano in vigore diversi divieti previsti dal “Regolamento sull’utilizzazione del litorale marittimo del Comune per finalità turistiche e ricreative”, che resteranno validi per tutta la stagione balneare, fino al prossimo 31 ottobre. Tra questi, spicca lo stop alla passeggiata col cane. Sulla carta, vengono poi vietati giochi (pallone, racchettoni, pallavolo, bocce, ecc.) se non praticati in appositi spazi autorizzati. Tra le ore 13 e le 16, c’è poi l’obbligo non utilizzare apparecchi sonori: radio e altri strumenti di diffusione musicale. Ma il limite che, sicuramente, toccherà tante persone è quello relativo ai cani. L’amministrazione Piunti ha leggermente smussato tale divieto. Un provvedimento votato nel giugno 2019 dal consiglio comunale, offre la possibilità agli chalet di attrezzare spazi delimitati per accogliere Fido. 


Dodici mesi di incognite 
Ma la stagione balneare era già iniziata e le strutture non potevano cambiare la propria conformazione ad estate in corso. Nel 2020, invece, a frenare tutti ci s’è messo il Covid-19, con le difficoltà nell’attuare tutti protocolli anti-contagio. Quest’anno, le incognite che gravitano intorno ai concessionari di spiaggia sono ancora molte e bisognerà vedere in quanti avranno tempo (e voglia) di trovare il giusto spazio anche per gli amici a 4 zampe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA