Maria festeggia cento anni di vita e si fa il vaccino per potere riabbracciare i nipoti

Martedì 23 Marzo 2021 di Filippo Ferretti
Festeggia cento anni di vita e si fa il vaccino per potere riabbracciare i nipoti

CASTEL DI LAMA - Si chiama Maria Muscelli, ha trascorso tutta la sua vita all’aria aperta lavorando in campagna e ha compiuto cento anni. La signora Maria, chiamata affettuosamente “Marietta” avrebbe voluto un compleanno caratterizzato dalla presenza di tutti i familiari (i tre figli Annunziata, Giovanni e Silvana), ma la pandemia e la zona rossa non hanno permesso in alcun modo di festeggiare nella casa che ha condiviso per tanti decenni con il marito Cleto, scomparso nel 2005.

 

Il rammarico è stato, dunque, quello di non poter vedere i suoi amati nipoti in i quali non possono abbracciarla ormai da un anno a causa del Covid. Ma per lei, è stata una data bellissima e non solo per l’aver raggiunto l’invidiabile traguardo dei cento anni di età, ma perché è stato il giorno in cui è stata vaccinata . Un momento importantissimo, che le permetterà di poter tornare presto ad una vita migliore, lontana dalle costrizioni che l’hanno accompagnata negli ultimi dodici mesi. Perché Marietta è sempre stata una donna dinamica, risoluta, che non ha mai voluto abbandonare le sue consuetudini.

Nonostante l’età avanzata e qualche acciacco legato alla veneranda età si trova, tutto sommato, in buone condizioni di salute. A dimostrarlo sono la volontà e la capacità di affrontare sempre le sue proverbiali passeggiate, quel movimento fisico che, accanto al lavoro nei campi, non l’hanno mai abbandonata da quando era ragazzina. E poi la cucina, dove si è sempre cimentata in tante piatti della tradizione ascolana. «Attenzione però: nonostante il tanto tempo passato ai fornelli, lei ha sempre mangiato poco» puntualizza il figlio Giovanni Corradetti, medico chirurgo in pensione, sottolineando come la mamma, sebbene si sia dedicata alla famiglia ha, però, sempre molto tenuto anche a se stessa. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA