Ripartenza post Covid: stretta sui furbetti di sedie e tavolini, Scattano le misurazioni, poi le multe

Martedì 28 Luglio 2020

SAN BENEDETTO - Giro di vite per i furbetti dei tavolini San Benedetto. Giro di vite sui commercianti che occupano con sedie e tavolini gli spazi consentiti. Da ieri gli uffici dell’urbanistica del Comune sono al lavoro per confrontare quanto concesso ai vari locali del centro, in tema di occupazione di suolo pubblico, e quanta superficie esterna stanno occupando realmente.

LEGGI ANCHE:
Montecopiolo, rimpatriata tra amici: altri dieci contagiati dal Covid

Ascoli, i sub a caccia alla pistola che ha ucciso l'ex carabiniere, prova dello stub per i due coniugi accusati

Misurazioni che sono seguite ai controlli dello scorso weekend in bar e attività del centro che hanno letteralmente invaso la zona pedonale. Sedie e tavolini ovunque. Il piano post covid prevedeva di poter occupare il 100% in più della superficie già prevista. Quindi se un bar all’esterno aveva prima del covid 75 metri quadrati ora ne poteva utilizzare 150 ma non certo 200 o oltre. Mentre si è assistito a un allargamento delle occupazioni concesse.
 
«Sono d’accordo con il sindaco Piunti – afferma l’assessore al commercio Filippo Olivieri- non è giusto approfittare dell’amministrazione e dei cittadini occupando degli spazi extra. Ma soprattutto non è giusto nei confronti di quei commercianti che invece si sono attenuti alle misure concesse, ora l’amministrazione procederà a controllare e a elevare sanzioni». E di concorrenza sleale ha parlato il consigliere Carmine Chiodi sottolineando come a fronte dei furbetti dei tavolini, ci siano altrettanti commercianti che invece si sono attenuti agli spazi che potevano occupare. Era prevedibile questo allargamento? Il piano di poter ampliare l’occupazione per il 100% di quanto già riconosciuto è una norma nazionale che l’amministrazione ha solo adottato e adeguato a San Benedetto. Poi ci si rifaceva sul buon senso di tutti, ma così non è stato e ora ci si ritrova in piena estate con un centro off limts per i pedoni, in particolare da viale Moretti fino alla Rotonda Giorgini si deve affrontare una gimcana tra tavolini e ombrelloni. Ora si dovrà correre ai ripari elevando verbali e multe, come annunciato già dal sindaco. Tra l’altro l’ampliamento degli spazi è consentito fino al 31 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA