Comunanza, scontro con spranghe
e coltelli: convalidati i 6 arresti

Mercoledì 3 Luglio 2019
Comunanza, scontro con spranghe e coltelli: convalidati i 6 arresti

COMUNANZA - Si delinea sempre più la dinamica dell’aggressione invece che della rissa, nello scontro tra 2 fazioni di indiani, col coinvolgimento di ben 14 persone, avvenuta nella notte tra il 24 e 25 maggio scorso. Di questi, 9 erano stati fermati e denunciati per aggressione e rissa aggravata con uso illegale di armi bianche. Altri 5 erano riusciti a scappare. Dei 9 denunciati 6, tutti di un gruppo, sono difesi dall’avv. Olindo Dionisi. Ieri si è tenuta l’udienza di convalida degli arresti Dionisi si è opposto alla convalida sostenendo che i suoi 6 clienti, i soli che si sono presentati all’udienza, sono stati vittime di aggressione a base di spranghe e armi da taglio, quindi costretti a difendersi, come loro stessi hanno testimoniato. «Ciò considerando anche – sostiene Dionisi – che solo questi 6 sono stati costretti ad andare al pronto soccorso per le lesioni avute. Una tesi – continua Dionisi – confortata anche da 3 video acquisiti dai carabinieri. Due girati da un balcone dalla moglie di un cliente aggredito, l’altro prelevato dalla videocamera esterna di un locale pubblico vicino. Il Gip Annalisa Giusti, che non aveva a disposizione i video, ha convalidato comunque gli arresti valutando solo se vi erano stati i presupposti ovvero i gravi indizi di colpevolezza per un reato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA