Castignano, sold out per Templaria
E questa sera la grande chiusura

Castignano, sold out per Templaria E questa sera la grande chiusura
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 19 Agosto 2015, 13:23 - Ultimo aggiornamento: 13:40

CASTIGNANO - Circa 3000 presenze ieri a Templaria al terzo giorno di Festival. Castignano si prepara oggi per la serata conclusiva, con la seconda replica dello spettacolo del Teatro dell'Aleph, in prima nazionale proprio nel borgo marchigiano.

Sfiorati i 3000 ingressi ieri a Templaria, numero che diventa più alto una volta aggiunte alcune categorie di visitatori, tra i quali i bambini non paganti e persone aventi un abbonamento per le quattro serate. E difatti tutti gli spettacoli erano gremiti di pubblico e anche i punti ristoro e le taverne hanno fatto registrare il tutto esaurito, complice anche un menù prelibato, fatto di piatti a base di cereali come la « zuppa del Castigno »e di carni come cinghiale, coniglio e vitello, preparati con ricette molto particolari.

Dalle testimonianze del pubblico, raccolte durante la manifestazione, è emerso proprio che la cucina sia uno dei punti di forza di Templaria, per la qualità degli ingredienti, così come per gli accostamenti degli stessi, il cui risultato è un mix di piatti tanto elaborati quanto genuini. Ma Templaria non è una sagra e questo è l'aspetto messo in risalto dai commenti delle persone intervistate. La manifestazione è qualcosa di unico, che non è paragonabile a nessun altro evento nelle Marche.

Numerosi sono quelli che partecipano a Templaria per la prima volta, i quali si complimentano con la Pro Loco di Castignano per l'atmosfera che si respira e per l'accoglienza di un paese che si dedica totalmente alla manifestazione. Suggestivo e coinvolgente sono i termini più ricorrenti nelle risposte di coloro di cui la Pro Loco ha raccolto il parere. Ma tanti sono anche coloro che tornano a Templaria ogni anno perchè c'è sempre una scoperta nuova da fare, un nuovo angolo di paese che acquista un significato diverso e che quest'anno sono particolarmente soddisfatti per l'alta qualità degli spettacoli, maggiore anche rispetto agli altri anni. I bambini amano la spettacolarità del fuoco degli sputafuoco, apprezzano anche gli animali, parte integrante dei personaggi di Templaria, e sono attratti dai combattimenti medievali.

I più grandi adorano il fatto che ci siano spettacoli itineranti con attori molto bravi a rievocare l'atmosfera medievale e a coinvolgere il pubblico. Stasera l'ultima serata. Lo spettacolo finale, a cura del Teatro dell'Aleph, dal titolo « Templaria » viene presentato per la prima volta a Castignano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA