Castignano, invasione di "rosse"
nel borgo medievale ​di Ripaberarda

Castignano, invasione di "rosse" nel borgo medievale ​di Ripaberarda
2 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Agosto 2015, 11:23 - Ultimo aggiornamento: 11:52

​CASTIGNANO - Bellissima e calorosa accoglienza per i venti equipaggi della Scuderia Ferrari Club di Villa Rosa all'interno del borgo medievale di Ripaberarda.

Il raduno delle “rosse”, rivelatosi un vero e proprio successo per gli organizzatori, è stato salutato dalle note della banda di Castignano presente in concomitanza dei festeggiamenti in onore del Sacro Cuore di Gesù. Un appuntamento molto sentito dalla comunità. Il parroco di Ripaberarda, don Amedeo Matalucci, ha proceduto alla benedizione delle vetture di Maranello sistemate sulla piazza principale.

Subito dopo la carovana si è avviata alla volta di Offida dove gli appassionati hanno potuto ammirare i bolidi in piazza del Popolo, mentre i ferraristi sono stati ricevuti nella cantina Ciù Ciù dove, oltre ai noti vini, hanno potuto degustare le prelibatezze del posto. Quindi ritorno a Ripaberarda dove il presidente del Comitato Festeggiamenti, Francesco Angelozzi, ha fatto gli onori di casa assieme ai suoi collaboratori nell’ambito di una parentesi conviviale.

Il raduno della Scuderia Ferrari Club di Villa Rosa si è chiuso con il saluto del sindaco di Castignano Fabio Polini che ha sottoscritto verbalmente l’impegno per contribuire fattivamente alla realizzazione del raduno Ferrarri 2016 a Ripaberarda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA