Morta all'età di 92 anni Sora Teta. Era la cuoca adorata da Rozzi per i suoi taccù e la pasta e fagioli

Sora Teta, Maria Fioravanti, aveva 92 anni
Sora Teta, Maria Fioravanti, aveva 92 anni
di Emidio Lattanzi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Marzo 2022, 08:10

CASTIGNANO - Il Piceno perde “Sora Teta”. E con lei se ne va un personaggio fondamentale per la storia della ristorazione del territorio. È morta ieri, all’età di 92 anni, Maria Fioravanti, fondatrice del ristorante Teta. Una vera e propria istituzione che la donna aprì per mettere a frutto la grande esperienza culinaria che le era stata tramandata dalla madre, Teresa Corradetti, per 25 anni cuoca dei Conti Recchi e della nobile famiglia Natali di Rotella.

 

Proprio dalla mamma arrivava il nome di “Teta”, un nome che, insieme all’arte culinaria, Maria aveva ereditato tanto che il presidentissimo dell’Ascoli, Costantino Rozzi, amava chiamarla proprio così: “Sora Teta”, in occasione delle sue numerose visite al ristorante di Castignano che oggi viene gestito dai due figli, Ferdinando e Pierluigi, quest’ultimo assessore del comune castignanese. «Rozzi piombava nel ristorante a qualsiasi ora per ordinare i taccù o la pasta e fagioli» ha ricordato qualche anno fa la stessa Maria riferendosi al compianto patron bianconero. Ma anche il cavalier Meletti che adorava, come lei stessa aveva raccontato, il suo famoso pasticcio di maccheroni. Veniva con tutta la famiglia.

La sua scomparsa ha gettato nello sconforto tutta la comunità che la vedeva come un vero e proprio punto di riferimento tanto che nel 2005 il Corriere Adriatico dedicò un’intera pagina del Corriere Adriatico sulla storia della sua vita e sulla sua abilità di cuoca e ristoratrice che partì da un piccolo locale del rione Case Nuove e arrivò all’attuale edificio di via Garibaldi che ospita, oltre al ristorante, anche un albergo. Fino a pochissimo tempo fa ha supervisionato il lavoro in cucina con quelle qualità imprenditoriali fatte, come scrisse Paci, di “lucidità e vigore”.

E oggi Teta, grazie al suo lavoro che ora portano avanti gli adorati figli, è un vero e proprio brand per il territorio dell’intera provincia e non solo. I funerali di Maria Fioravanti saranno celebrati domani alle 15 nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo da monsignor Vincenzo Catani, cugino della novantaduenne. In tanti, di certo, si stringeranno intorno ai familiari della donna per la grave perdita

© RIPRODUZIONE RISERVATA