Castignano, grido d'allarme dei sindaci:
«Quel ponte è in condizioni critiche»

Castignano, grido d'allarme dei sindaci: «Quel ponte è in condizioni critiche»
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 29 Agosto 2018, 10:49

CASTIGNANO­ - «Grave stato di criticità strutturale e generale del pontino di attraversamento del fiume Tesino». Sulla scia dei gravissimi fatti di Genova, i sindaci di Castignano e di Montalto delle Marche, Fabio Polini e Raffaele Tassotti, non perdono tempo. I due amministratori, infatti, in una segnalazione scritta a quattro mani, evidenziano le condizioni precarie della passerella San Nicola, un ponte, ad oggi ancora interdetto al traffico, che insiste tra il territorio di Castignano e quello di Montalto. Si tratta di uno snodo di collegamento tra i due Comuni «molto frequentato - dice Polini - da parecchie persone e mezzi agricoli che servono le aziende che si trovano sul territorio castignanese. Il ponte rappresenta uno snodo viario molto importante per tutta l’economia dei due Comuni e si presenta in condizioni disastrose con dei piloni che non sono in sicurezza.
Più volte è stato segnalato ai vari enti competenti, ma ad oggi non sono stati trovati ancora finanziamenti per la riqualificazione». Ecco uno stralcio della segnalazione - inviata al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, al Consorzio di Bonifica delle Marche, alla Provincia di Ascoli e alla Regione Marche - a firma dei due sindaci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA