Ponte crollato in A14, la Procura chiede
il processo per 18 persone e 4 società

Venerdì 23 Agosto 2019

ANCONA - La Procura di Ancona ha chiesto il processo per 22 indagati (18 persone e 4 società) per il crollo del ponte l'autostrada A14 a Camerano, del 9 marzo 2017. Nella catastrofe persero la vita due persone e altre tre rimasero ferite.

Errori in serie sul ponte killer: «Crollo dovuto alla rotazione»

Le accuse contestate dalla Pm Irene Bilotta nella richiesta di rinvio a giudizio sono omicidio stradale, omicidio colposo, crollo colposo e la violazione delle norme in materia di sicurezza sul luogo di lavoroo. Nel crollo durante i lavori rimasero uccisi i coniugi Emidio Diomede e Antonella Viviani. Nella richiesta di rinvio a giudizio figurano ingegneri, capi cantiere, responsabili della sicurezza e del procedimento, vari manager e progettisti. Ma anche le societò Autostrade per l'Italia Spa, Spea Engeneering Spa e Pavimental Spa e la Delabech Srl, che stava eseguendo i lavori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA