Marche, operazione Atlantide della Guardia Costiera: sequestrati 526 kg di prodotti ittici, una denuncia

Sabato 1 Gennaio 2022
Il sequestro della Guardia Costiera

ANCONA - Nel periodo tra il 6 ed il 29 dicembre 2021, sono state effettuate 109 ispezioni, che hanno riguardato pescherecci (29), pescherie (33), ristoranti (25), venditori ambulanti (19), grossisti/piattaforme logistiche/mercati ittici (3). 

I controlli hanno portato all’elevazione di 13 sanzioni amministrative per un totale di € 23.000, a 7 sequestri di prodotto ittico di diversa tipologia e specie, per un totale di circa 526 Kg. Sono i numeri dell’Operazione Atlantide, condotta a livello nazionale dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto per il controllo sulla filiera ittica.

La Direzione Marittima delle Marche - Comando Regionale della Guardia Costiera - ha coordinato, in ambito regionale, una serie di attività di controllo finalizzate alla tutela del consumatore finale e alla verifica del rispetto delle disposizioni in materia di tracciabilità ed etichettatura dei prodotti ittici in commercio, nonché della salvaguardia degli stock ittici.

Le violazioni più ricorrenti sono state l’errata/omessa indicazione di informazioni al consumatore e la mancanza di tracciabilità del prodotto. L’attività di controllo ha anche permesso di denunciare un esercente dell’ascolano per frode in commercio.


Nello specifico, si segnalano i controlli relativi al prelievo ed alla commercializzazione delle vongole nel pesarese e a San Benedetto del Tronto; le succitate attività hanno comportato ingenti sequestri di vongole, rispettivamente per 270 kg nel pesarese e 155 kg nel sanbenedettese, con sanzioni per un totale di € 5.500. 
Le violazioni riscontrate, oltre a costituire un pericolo per il consumatore finale e a contribuire a depauperare la risorsa ittica, penalizzano gli stessi addetti del settore che operano con onestà e nel rispetto delle regole. 
Si raccomanda sempre di prestare la massima attenzione al momento dell’acquisto di prodotto ittico, al fine di evitare spiacevoli sorprese, soprattutto in occasione di festività e/o ricorrenze.

Ultimo aggiornamento: 16:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA