Ascoli, sbarcano grossi marchi
vicino al centro commerciale Oasi

Sabato 24 Dicembre 2016
La zona dove sono in corso i lavori
ASCOLI - Una zona industriale di Ascoli sempre più commerciale, con uno sbilanciamento degli insediamenti verso est (soprattutto da parte di catene nazionali e franchising) proprio mentre le attività del centro storico faticano a reggere l’urto della crisi aggravata – quale ciliegina sulla torta - dal terremoto. Adesso, in poche parole, quella che prima era una tendenza si accentua fortemente, con il commercio che prende possesso della zona lasciata sedotta e abbandonata dalla Cassa del Mezzogiorno.  E così mentre crescono nuove piattaforme per spazi di vendita sia nell’area dietro Mc Donald’s che sulla Piceno Aprutina nell’area del Gruppo Gabrielli, va avanti il toto-aperture di nuove attività importanti. E tra “rumors” e indiscrezioni più attendibili, si torna a parlare del possibile sbarco di una catena del settore abbigliamento molto conosciuta che potrebbe andare a collocarsi proprio nell’area del centro commerciale Al Battente. E torna a circolare l’ipotesi dell’arrivo del marchio spagnolo Zara, ormai presente in moltissime zone d’Italia.  Un arrivo che potrebbe collegarsi ad una serie di possibili spostamenti e ampliamenti magari coinvolgendo altri marchi già presenti (come ad esempio, due punti di riferimento importanti nei rispettivi settori, quali Globo e Brico) e andando ad interessare anche la nuova palazzina che il Gruppo Gabrielli sta realizzando sempre all’altezza del centro commerciale Al Battente, ma sulla Piceno Aprutina. Con la costruzione anche di una rotatoria al posto dell’attuale semaforo. © RIPRODUZIONE RISERVATA