L'Arengo manda i bambini in vacanza, in arrivo i voucher per partecipare ai centri estivi

Sabato 22 Maggio 2021 di Luca Marcolini
Bambini ai centri estivi

ASCOLI - Anticipando i tempi, per soddisfare l’esigenza delle famiglie, l’Arengo sblocca l’avviso per erogare i voucher per i centri estivi sul territorio comunale. Su indirizzo del sindaco Marco Fioravanti insieme all’assessore alle politiche sociali Massimiliano Brugni, la giunta ha varato le linee del bando che già all’inizio della prossima settimana sarà pubblicato.

 

La decisione anticipa eventuali mosse del Governo, per garantire ai nuclei familiari (con reddito massimo di 22mila euro annui) di programmare per tempo le vacanze dei propri figli. Voucher che andranno alle famiglie per un importo fino a 400 euro a figlio (in base al reddito), ovvero 100 euro a settimana per un massimo di 4 settimane.

Nel frattempo sarà pubblicato anche un avviso per creare un elenco degli operatori che organizzeranno centri estivi ad Ascoli, con tutte le informazioni utili sulle attività. «Per volontà del sindaco che ho condiviso – conferma Brugni – abbiamo deciso come Comune di anticipare i tempi rispetto alle linee del Governo che ha previsto, nel decreto, altri aiuti agli enti locali in questa direzione. Ma i tempi di attuazione sono più lunghi. La nostra scelta è stata quella di accelerare per consentire alle famiglie di organizzarsi per tempo e risponder subito alla grande necessità e richiesta di attività sportive e ludiche per i bambini. Lo scorso anno, lo sblocco da parte del Governo era arrivato a estate iniziata e i nuclei familiari hanno dovuto attendere prima e poi cercare in tutta fretta di prenotare soggiorni per i figli». 

In base alle domande che perverranno, entro la scadenza del bando che verrà resa nota nei prossimi giorni, si formerà una graduatoria e si inizierà poi ad erogare i voucher, destinati a figli entro la fascia d’età compresa tra i 4 ed i 14 anni. Il valore dei voucher varierà in base al reddito del nucleo familiare che fruirà dei buoni. Per le famiglie con reddito da 0 a 8mila euro il voucher per il primo figlio sarà di 100 euro a settimana, fino ad un massimo di 4 settimane, mentre dal secondo figlio in poi il valore del voucher sarà ridotto del 50%. Per le famiglie con reddito da 8.001 a 15mila, il voucher settimanale sarà di 80 euro (dimezzato dal secondo figlio in poi) e per le famiglie da 15.001 a 22mila euro di reddito il voucher per il primo figlio sarà di 50 euro a settimana (25 euro al secondo figlio e per eventuali altri figli). L’amministrazione comunale ha anche previsto un extra-bonus di 50 euro per ogni figlio tra 0 e 17 anni con disabilità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA