Permessi gratuiti ai riders per sosta e ingressi nelle ztl: le autorizzazioni rilasciate dal Comune valide per tutto il 2022

Martedì 30 Novembre 2021 di Luca Marcolini
Permessi gratuiti ai riders per sosta e ingressi nelle ztl: le autorizzazioni rilasciate dal Comune valide per tutto il 2022

ASCOLI  - Con un evidente incremento del servizio di consegna a domicilio – per effetto della pandemia - da parte di ristoranti e pubblici esercizi, l’Arengo ha deciso di varare permessi speciali per sosta e transito nelle zone a traffico limitato del centro (nella fascia dalle 12 alle 2) a beneficio dei cosiddetti riders.

 

Si tratta di una nuova autorizzazione, che dovrà essere richiesta negli uffici della Saba a Porta Torricella, che consentirà a tutti i dipendenti di attività che si occupano del trasporto di merci a casa dei cittadini di arrivare con i propri mezzi privati anche nelle zone finora inaccessibili. In pratica, l’amministrazione comunale ha voluto supportare le attività commerciali del settore food anche su questo fronte, agevolando il servizio a domicilio. Un servizio che ha preso consistenza, come detto, a partire dal periodo del lockdown e delle restrizioni negli spostamenti e che, ora, in ogni caso, rappresenta un riferimento importante anche per le persone anziane e non solo. 


L’individuazione, da parte dell’Arengo, di questo nuovo permesso per i riders (tra cui vanno considerati anche dipendenti di attività commerciali di somministrazione alimentare che svolgono il servizio di consegna a domicilio) nasce dalla volontà di consentire il servizio anche nelle zone a traffico limitato ma anche per implementare la sicurezza degli operatori del settore e, nel contempo, per favorire anche il miglioramento dell’offerta commerciale all’interno del centro storico. La nuova regolamentazione, con il rilascio degli specifici permessi, sarà attivata a carattere sperimentale per il 2022, dopodiché si valuteranno gli effetti prodotti dal provvedimento per poi eventualmente procedere con una modifica definitiva dell’attuale regolamento che disciplina gli accessi nelle Ztl. 


Per ottenere questi nuovi permessi (gratuiti) individuati dall’Arengo per consentire l’accesso e la sosta nelle Ztl a tutti i veicoli privati in uso ai riders, potranno presentare la richiesta esclusivamente i dipendenti di un’attività commerciale con servizio a domicilio e con esplicita indicazione nel contratto di assunzione dei compiti di facchinaggio o previa dichiarazione del datore di lavoro. I permessi saranno rilasciati solo ai dipendenti ai quali è richiesto l’utilizzo del proprio veicolo per l’attività di consegna a domicilio, escludendo da tale possibilità i veicoli di proprietà dell’attività per i quali c’è già il permesso “trasporto merci”. Le autorizzazioni rilasciate avranno validità pari a quella del contratto di lavoro e comunque non oltre il 31 dicembre 2022. L’amministrazione effettuerà controlli a campione con cadenza trimestrale per verificare il perdurare del rapporto lavorativo del dipendente titolare del permesso. I veicoli potranno sostare negli stalli riservati ai residenti, con tagliando sul parabrezza per un massimo di 30 minuti, con disco orario. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA