Nodo-traffico: riapre al transito il tratto sotto la tribuna Mazzone. Ecco quando

Nodo-traffico: riapre al transito il tratto sotto la tribuna Mazzone
Nodo-traffico: riapre al transito il tratto sotto la tribuna Mazzone
di Luca Marcolini
4 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Agosto 2022, 07:10

ASCOLI -  Le auto torneranno a circolare, definitivamente, anche sotto la tribuna Est dello stadio Del Duca. E la riattivazione dell’arteria, chiusa ormai diversi anni fa proprio per i lavori allo stadio, è prevista dal prossimo 22 agosto con l’obiettivo iniziale di agevolare i flussi di traffico verso Monticelli quando, parallelamente, si aprirà il cantiere per l’ampliamento della carreggiata di via Tevere e il prolungamento della pista ciclabile verso est con l’inevitabile chiusura del vicino ponte di San Filippo durante l’intervento. 

 
I disagi
Ma poi, questa riapertura della strada che va dal ponte Rozzi fino alla circonvallazione passando proprio sotto la tribuna Mazzone, secondo le intenzioni dell’Arengo, continuerà a restare aperta in maniera definitiva, con tutta una serie di attività e lavori complementari quali la realizzazione anche di percorsi per i pedoni e l’attivazione di un nuovo sistema semaforico adeguato per regolamentare meglio il traffico nella zona. Si parte, dunque, dalla necessità di tamponare alcuni ineludibili disagi per la viabilità legati al cantiere di via Tevere, ma con l’obiettivo di ripristinare una volta per tutte quel tratto della rete viaria cittadina che per tantissimi anni ha rappresentato una valida alternativa per raggiungere, da Porta Maggiore, il quartiere di Monticelli e tutta la zona più ad est della città. Un provvedimento voluto dal sindaco Fioravanti, a cui stanno lavorando l’assessore ai lavori pubblici Cardinelli e il vice sindaco con delega al traffico Silvestri, ma richiesto anche da numerosi cittadini. 


La zona stadio
Cogliendo la palla al balzo della necessità di partire con il cantiere su via Tevere, per collegare con un nuovo tratto di pista ciclabile e il relativo ampliamento di carreggiata il tratto dalla fine del ponte di San Filippo fino ad arrivare a ricongiungersi con Monticelli, con interdizione alla viabilità per i lavori, l’Arengo ora riaprirà la parte di via Rozzi che passa sotto la tribuna est del Del Duca per poi rendere definitiva la soluzione e migliorare, dunque, la viabilità della zona e i collegamenti con la parte est della città. A seguito dell’input del sindaco, infatti, l’assessore Marco Cardinelli e il vice sindaco Giovanni Silvestri si sono confrontati in una specifica riunione con la comandante della polizia municipale, Patrizia Celani, e con la dirigente comunale Milena Coccia, per mettere a punto la strategia operativa per rimodulare la viabilità della zona in maniera definitiva.

In tale direzione, si andrà sin da subito – la data individuata è quella del 22 agosto – a riaprire l’arteria stradale ormai chiusa da anni, andando a chiudere una cancellata di protezione quell’area che oggi ospita i tornelli e che altrimenti risulterebbe accessibile. In secondo luogo, si è definito di concedere la possibilità, per chi arriverà sotto la tribuna Mazzone provenendo dal ponte di Rozzi (e quindi da Porta Maggiore), di poter svoltare sia a destra verso Monticelli che a sinistra per risalire lungo la circonvallazione nord. Ovviamente, la strada resterà chiusa durante le partite. 


I semafori
Poi sono allo studio tutti quegli interventi integrativi, da realizzare gradualmente dopo la riapertura, per rendere efficace il nuovo sistema di viabilità andando, ad esempio, a prevedere un adeguamento degli attuali impianti semaforici nella zona, inclusi quelli relativi agli incroci con la strada di Vallesenzana e quella di Valle Cupa. Infine, ulteriore tassello previsto è quello relativo alla realizzazione di un passaggio, proprio nella zona sotto la tribuna, per i pedoni anche provenienti dalle abitazioni vicine sul fronte nord. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA