Trovato privo di sensi in strada, ciclista ricoverato in gravi condizioni al Mazzoni

Venerdì 8 Ottobre 2021 di Luigi Miozzi
Il pronto soccorso dell'ospedale di Ascoli

VALLE CASTELLANA - È stato trovato privo di sensi sull’asfalto di prima mattina. Sono stati alcuni passanti che ieri mattina si trovavano a passare lungo la strada che da Colle San Marco conduce a Colle San Giacomo a richiedere i soccorsi per un ciclista che probabilmente era rimasto coinvolto in una brutta caduta.

 

Si tratta di un quarantenne residente a Civitella, A. B., le sue iniziali che ieri mattina era partito in sella alla sua bicicletta per un giro lungo le strade che si inerpicano sui Monti Gemelli. Poco dopo le 6, alcuni passanti, hanno notato sul ciglio della strada la sagoma di un uomo, vestito in tenuta da ciclista, immobile sull’asfalto.

Hanno immediatamente richiesto l’intervento del 118 e dall’ospedale Mazzoni di Ascoli è partita un’ambulanza con il personale sanitario a bordo che, una volta sul posto, ha fornito le prime cure al quarantenne. Le sue condizioni sono apparse subito serie, aggravate anche dal fatto che il ciclista mostrava i primi sintomi di ipotermia essendo rimasto esposto al freddo per un po’ di tempo in pantaloncini corti e con un abbigliamento leggero.

Nel frattempo, il padre a metà mattinata non vedendo rincasare il figlio, preoccupato aveva avvertito i carabinieri di Alba Adriatica. Il quarantenne era stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Ascoli dove è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici che hanno rivelato un importante trauma cranico tanto da indurre i medici del Mazzoni a riceverlo nel reparto di terapia intensiva. Le sue condizioni vengono definite gravi e si sta valutando la necessità di trasferirlo all’ospedale regionale di Torrette. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA