Atti vandalici nella piazzetta Diaz: nel mirino panchine e area giochi. L'ira dei residenti

Lunedì 3 Gennaio 2022 di Filippo Ferretti
Atti vandalici nella piazzetta Diaz: nel mirino panchine e area giochi. L'ira dei residenti

ASCOLI  - Non si placano gli atti di vandalismo in città. Negli ultimi giorni, dopo essersela presa con i monumenti del centro storico, ignoti sono tornati a infierire in periferia, in particolare in uno dei luoghi ascolani che fa discutere da anni perché assiduamente frequentato da balordi e imbrattatori. Parliamo della piazzetta Armando Diaz, a poca distanza dal ponte Tufillo, slargo che per tanto tempo in passato era stato angolo felice per bambini e pensionati.

 

 

Da anni, purtroppo, la piazza è lasciata nell’incuria e nel degrado. Non solo. Le cronache riportano sempre più frequentemente di palazzi imbrattati con le bombolette spray, di panchine danneggiate e di grossi ratti avvistati anche di giorno.


L’ultimo episodio è decisamente grave, in quanto privo di finalità se non quello di voler distruggere un ambiente riservato all’infanzia. Aiutati da spranghe di ferro, ignoti hanno tentato di colpire la recinzione in ferro che circonda l’area giochi. In una prima sortita i vandali hanno cercato di distruggere la rete che costituisce le grate. Poi sono tornati nottetempo a picconare direttamente le pareti della recinzione, lasciando le grate acuminate e non protette. Gli episodi di distruzione sono avvenuti mentre nella stessa piazzetta, una parte della pavimentazione ha ceduto, dando luogo a piccole ma pericolosissime voragini. Il tutto è stato segnalato dai residenti alle forze dell’ordine. 


«È solo uno degli ultimi episodi che avvengono in una zona abbandonata da tutti», ha spiegato un gruppo di persone che abita nel perimetro di piazza Diaz, che da tempo appare sempre più terra di nessuno. «Di notte sentiamo gente ubriaca che è protagonista di urla e di schiamazzi e abbiamo paura» aggiungono, evidenziando che tutto ciò è diventato preoccupante soprattutto per i bambini più piccoli, che qui corrono e giocano, ma che incappano in numerosi pericoli » aggiungono alcuni genitori circa i problemi che la zona presenta e che devono essere al più presto risolti. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA