Ultima sessione in pista aspettando la grande sfida: i cavalieri fanno pretattica

Mercoledì 28 Luglio 2021 di Pierfrancesco Simoni
Ultima sessione in pista aspettando la grande sfida: i cavalieri fanno pretattica

ASCOLI  - Si sono chiuse ieri pomeriggio le prove dei cavalieri al campo dei giochi. Adesso si pensa soltanto alla Giostra di domenica pomeriggio. Per l’ultima sessione, qualcuno si è nascosto, lasciando a riposo la cavalcatura che presumibilmente monterà domenica 

 


Sulla pista del campo Squarcia sono scesi solo cinque cavalieri. Il faentino Nicholas Lionetti della Piazzarola, che lunedì aveva provato il purosangue inglese Con il cuore, con cui aveva gareggiato a luglio, ieri non ha provato, in attesa delle visite di sabato. Il vincitore di luglio, il folignate Luca Innocenzi di Porta Solestà, ha montato i purosangue Love Story, con cui ha conquistato il Palio, e Katy Way. Ieri Tajica e Dolce Brigitte. L’ascolano Lorenzo Melosso di Porta Romana ha montato il solo Magic Strike, un purosangue inglese. Niente prova per Nata’s Jam, che aveva testato lunedì e con cui aveva corso a luglio, e per Spetenca. Mattia Zannori di San Gemini, per Porta Maggiore, si è limitato a saggiare le condizioni di West Grove (in foto), il grigio che aveva montato per la terza tornata della Giostra di luglio.

Niente pista per Tuttavia, con cui aveva disputato due serie di assalti nel torneo in notturna, e per il nuovo Liverot, montati in precedenza, durante la sessione di lunedì. IL bevanate Massimo Gubbini di Porta Tufilla ha testato il purosangue Botteghe Oscure, mentre lunedì aveva effettuato i giri di pista con Trentino, montato alla Quintana di luglio, e Uomo Felice. In pista anche il secondio dei rossoneri, Luca Chitarrini con Giulia e le Stelle. Infine, l’altro folignate Pierluigi Chicchini per il sestiere di Sant’Emidio, è sceso in pista con i tre purosangue Look Amazing, che aveva scelto per la Giostra di luglio, Serra d’Estate e China Girl. Intanto, domani è in programma al punzonatura delle lance che verranno utilizzate per gli assalti al moro di domenica. 


Sabato torna il Palio del Niballo di Faenza. Cancellata invece la Bigorda, sfida tra cavalieri esordienti. Il rione Nero, ripropone Matteo Tabanelli, vincitore del 2019 e che ha fatto sua anche la Bigorda del 2016. Per il rione Verde c’è Nicolas Billi e per il Giallo il veterano Daniele Ravagli, che si è aggiudicato il Palio neel 2013 e nel 2017. Due i debuttanti. Al Borgo Durbecco c’è Manuel Tomoncini, due affermazioni alla Bigorda nel 2018 e 2019 con il rione Giallo, che prende il posto del serviglianese Cristian Cordari; al rione Rosso Matteo Rivola che sostituisce Valentino Medori. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA