L’ace più bello del tennista Stefano Travaglia, sabato a Mozzano porta all’altare la sua bella Maria Paola

Maria Paola Martellini, e Stefano Travaglia
Maria Paola Martellini, e Stefano Travaglia
di Roberto Senigalliesi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Settembre 2022, 03:00 - Ultimo aggiornamento: 10:28

ASCOLI - Sabato sarà un gran giorno per Stefano Travaglia. Il trentenne tennista ascolano porta all’altare la sua storica fidanzata Maria Paola Martellini, 26 anni, come lui ascolana, coronando il loro sogno d’amore.

Il matrimonio verrà celebrato alle 16.30, a Mozzano, frazione di Ascoli, dove i due piccioncini hanno anche messo su casa. La coppia non andrà in viaggio di nozze, visto che Travaglia ripartirà subito per alcuni tornei all’estero.
Tra i tanti invitati del suo mondo sportivo ci saranno il presidente della Fit regionale Emiliano Guzzo, l’altro tennista ascolano Massimiliano Narducci, a cui Stefano ha strappato il record di miglior marchigiano nelle classifiche mondiali, Marco Cecchinato e tutto lo staff del Tennis training di Foligno, dove si allena Stefano. Tra gli altri invitati anche il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti, l’assessore regionale Guido Castelli, l’ex presidente della Fondazione Carisap nonché Ad della Sabelli Davide Galeati e vari componenti del consiglio comunale di Ascoli. Il ricevimento si svolgerà a Villa Nicolai di Centobuchi. Dopo le nozze lo sposo tornerà a giocare mentre Maria Paola si ritufferà sui suoi amatissimi libri per realizzare l’obbiettivo di diventare giudice. 

Travaglia è cresciuto in un ambiente in cui il tennis era di casa. Con papà Enzo, maestro di tennis, e mamma Simonetta Bozzano, a sua volta maestra e valente giocatrice nei suoi anni migliori. È arrivato al professionismo relativamente tardi ma poi è riuscito a ritagliarsi un pezzo di storia importante. Ha vinto in carriera 5 titoli di singolare ed uno di doppio, oltre a diversi successo nei tornei Itf. È’ anche stato convocato in nazionale. L’apice della carriera l’8 febbraio del 2021 quando raggiunse il numero 60 del mondo, scalzando Narducci. Purtroppo la sua carriera è stata costellata da diversi infortuni, da cui ha saputo sempre ripartire. L’ultimi pochi mesi fa, con un intervento al gomito. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA