Ascoli, fondi in arrivo per le strade
distrutte o danneggiate dal maltempo

Ascoli, fondi in arrivo per le strade distrutte o danneggiate dal maltempo
3 Minuti di Lettura
Sabato 21 Novembre 2015, 15:01 - Ultimo aggiornamento: 19 Novembre, 14:30
ASCOLI - ​Il Servizio Viabilità della Provincia ha già dato il via alle procedure di appalto per una raffica di interventi finanziati con le risorse del Patto dell’Agricoltura e della Pesca per un ammontare di 2 milioni e 640 mila euro. Sono fondi di straordinaria importanza per la disastrata rete viaria del territorio recuperati con tenacia e continui incontri a Roma ed in altre sedi istituzionali competenti dall'amministrazione provinciale, dopo ben 15 anni di giacenza nelle casse del Ministero dello Sviluppo Economico e finora mai utilizzate.



Si tratta dei seguenti 8 interventi strategici che coinvolgono ben 12 arterie provinciali: consolidamento di tratti in frana della strada provinciale 73 Ripaberarda per un importo di 1 milione di euro, lavori di messa in sicurezza del corpo stradale della S.P. n. 1 Rosso Piceno Superiore per 473mila euro, interventi di consolidamento di tratti delle S.P. n. 144 SS. Annunziata, S.P. n. 218 Sant'Emidio e S.P. n. 14 Castel di Croce per 105 mila euro, gabbionata per tratto in frana sulla strada provinciale 129 Trisungo - Tufo per 35 mila euro, ripristino del corpo stradale mediante opere di sostegno sulla strada provinciale 235 Salaria per un importo di 165 mila euro, lavori di consolidamento della strada provinciale 23 Cuprense per 105 mila euro, consolidamento con gabbionata e muro di sostengo lungo la strada provinciale 232 Delle Grazie ed esecuzione di palificata sulla S.P. n. 158 Tre Camini per un importo di 405 mila euro, realizzazione di pennelli a scogliera in pietrame e consolidamento del ponte sulla S.P. n. 92 Valtesino, lavori di realizzazione di pennelli a presidio di un tratto della strada S.P. n. 104 Ponte Maglio - Ponte Ortezzano, consolidamento delle pile del ponte sulla S.P. n. 245 Ponte Antico per 255 mila euro.



Entro marzo saranno avviate le procedure per altri 6 interventi essenziali sulla viabilità grazie agli 830 mila euro assegnati alla Provincia quale contributo per la calamità del marzo scorso, fondi ottenuti con un'attenta ricognizione dei danni e delle urgenze riscontrate su tutto il territorio. Nel dettaglio verranno eseguiti i seguenti lavori: opere di contenimento con ricostruzione del corpo stradale sulla S.P. n.15 Castel di Lama per 300 mila euro, messa in sicurezza della scarpata di monte e valle sulla S.P. n. 31 Folignano per 120 mila euro, ripristino carreggiata sulla S.P. n. 43 Mezzina per 200 mila euro, rimozione frana sulla S.P. n. 32 Fonte Antico per 35 mila euro, consolidamento del corpo stradale sulla S.P. n. 96 Villa Pera per 75 mila euro e infine, ripristino scarpata di valle sulla S.P. n. 20 Colle di Arquata per 100 mila euro.



Non mancano, inoltre, risorse dirette dal bilancio provinciale: entro dicembre verranno infatti attivate opere per 400 mila euro di manutenzione straordinaria per migliorare la sicurezza e la fruibilità di numerosi assi viarie. Complessivamente occorrono almeno 15 milioni di euro per la manutenzione della viabilità provinciale e questo primo stralcio di risorse coprono una parte importante degli interventi necessari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA