Ascoli, spaccata alla polisportiva
Bottino magro ma danni ingenti

Venerdì 3 Maggio 2019
La spaccata alla Polisportiva

ASCOLI - “Spaccata” alla vetrata dell’ex Tirassegno, nel quartiere di Porta Romana, nel parco intitolato al compianto presidente della locale squadra di calcio scomparso due anni fa, Ugo Taselli. Rilevanti sono stati i danni provocati ai locali mentre misero è risultato il bottino, poco più di cinquanta euro. Non è la prima volta chela sede della Quintana del quartiere di Porta Romana sia stato preso di mira dai malintenzionati. E dire che non c’è nulla di valore da rubare se non quanto contenuto nel raccoglitore di monete nei distributori automatici di bevande. In piena notte, dopo essere riusciti a scavalcare il cancello che conduce agli uffici, hanno forzato la porta d’ingresso puntando le loro mire ai raccoglitori di monete. Con un arnese da scasso li hanno forzati ed hanno trafugato tutto l’incasso che contenevano, come detto all’incirca cinquanta euro, tutti in monete di piccolo taglio. Roba di poco conto in rapporto alla spesa che i dirigenti dell’Associazione Porta Romana dovranno affrontare per risistemare gli infissi che sono stati danneggiati. Ad accorgersi di quanto era accaduto è stato un affiliato della società quanto la mattina si è recato ad aprire la sede. Ha immediatamente telefonato al centralinista del 118 affinchè inviasse sul posto una pattuglia della polizia scientifica. Gli agenti hanno effettuato i rilievi previsti dalla legge in questi casi senza però trovare, almeno da una prima analisi, qualche elemento utile per il prosieguo della indagini. Sono stati interrogati anche i residente che abitano davanti alla sede quintanara nella speranza che avessero avvertito qualche rumore o notato qualche persona sospetta. 
Tutti hanno dato risposte negative, nel senso che non avevano avvertito delle situazioni anomale nel corso della notte durante la quale è stata effetuata la “spaccata”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA