Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ascoli, missione in Senegal
per aprire nuovi mercati

Ascoli, missione in Senegal per aprire nuovi mercati
2 Minuti di Lettura
Lunedì 27 Aprile 2015, 13:30 - Ultimo aggiornamento: 13:38
ASCOLI - ​Presto un'azienda di rappresentanza della Camera di commercio sarà anche in Senegal. E' in corso infatti, a Dakar, la missione che Piceno Promozione, azienda speciale della Camera di Commercio di Ascoli, sta svolgendo in questo Paese, allo scopo di costruire occasioni di sviluppo per le aziende picene di molteplici settori, a partire da quello nautico. "Gli incontri avuti - sottolinea il Presidente di Piceno Promozione, Rolando Rosetti - sono stati con istituzioni e rappresentanti di associazioni di interesse strategico per le nostre imprese; sono fiducioso sul fatto che i risultati di questa missione possano vedersi davvero a breve". Il Senegal è un Paese molto giovane (quasi il 43% della popolazione ha meno di 15 anni) con un'economia potenzialmente interessante, ma frenata dalla mancanza di infrastrutture. "Le nostre missioni in Africa - commenta il Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno Gino Sabatini - e le partecipazioni alle principali fiere settoriali di questo continente costituiscono, da anni, i "mattoni" di quella grande "casa" che siamo impegnati a costruire per le aziende del Piceno. Il nostro obiettivo è quello di aprire, entro sei mesi, una sede di rappresentanza in Senegal, sul modello di quanto fatto in Tunisia, utile oggi per tutte le nostre iniziative nel Maghreb: in questo caso, contiamo sul fatto che la sede sia il volano per lo sviluppo dei rapporti commerciali non solo in Senegal ma più in generale nell'Africa Occidentale". Rolando Rosetti, ha già incontrato il capo di stato maggiore della Marina nazionale senegalese Ammiraglio Cheikh Bara Cissokho, per un progetto di opere civili e militari per il controllo delle coste a scopo preventivo, il presidente del Propeller of The USA, Amadi Sy, imprenditore in ambito portuale e per lo sviluppo agricolo e rurale ed il presidente dell'Assidem Ababacar Ngom, allo scopo di preparare una nuova missione a favore delle aziende picene del settore costruzioni, agricoltura e pesca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA