Seggiovia aperta nei weekend: accordo tra Cotuge e gestore per luglio e agosto. Si amplia l’offerta del Consorzio

Giovedì 22 Luglio 2021
Seggiovia aperta nei weekend: accordo tra Cotuge e gestore per luglio e agosto. Si amplia l offerta del Consorzio

ASCOLI -  Il Consorzio turistico dei Monti Gemelli (Cotuge) continua l’azione di promozione per le estati sul suo territorio montano. In ottemperanza al contratto di gestione stipulato lo scorso anno, conformemente al progetto “Dai Borghi alle Vette”, il gestore “Remigio Group” ha annunciato che nei fine settimana di luglio e agosto la seggiovia di Monte Piselli rimarrà aperto, per permettere a tutti di salire fino a quota 1600 e intraprendere senza fatica la passeggiata sui sentieri che portano alla vetta “La Girella”, situata a 1785 metri.

 

Un cammino su due crinali che regalano uno stupendo panorama orientato a 360 gradi. Aperto anche il rifugio “3 Caciare” per ristorarsi e prenotare aperitivo e cena. «È un’iniziativa sulla quale contiamo molto - sostiene il presidente del cda Enzo Lori - in quanto rappresenta la continuità alla quale la stazione turistica ambisce dal 2017, osservando il principio della “destagionalizzazione”. La pausa Covid e gli interventi sulle strutture non hanno permesso questa azione, ma ora ci siamo. Grazie ai tanti eventi organizzati sulle nostre montagne a cura delle decine di associazioni sportive e culturali presenti sul territorio di Ascoli e Teramo, con le quali il consorzio ha stabilito un accordo di collaborazione, i Monti Gemelli saranno frequentati in maniera costante e monitorata per evitare assembramenti. Sarà anche possibile avere informazioni in tempo reale sulle condizioni meteo grazie alla nuova stazione Meteo recentemente installata». 


Soddisfazione anche dal presidente dell’assemblea dei soci e sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti «La sinergia tra organismo tecnico, amministrativo e operativo porterà buoni frutti al nostro territorio, che inserisce il patrimonio ambientale dei Monti Gemelli come elemento importante da annettere ai requisiti che saranno valutati per la candidatura di Ascoli a Capitale italiana della Cultura 2024».


Il responsabile di Remigio Group, Dario D’Agostino non nasconde l’emozione e prudentemente afferma: «non sarà facile; è la prima volta che tentiamo questa via, dopo la “Giornata dello sport” organizzata nel 2018 che ha visto più di 20 gruppi sportivi svolgere le loro attività alle 3 caciare. In quella occasione gli sport outdoor quali parapendio, mountain bike, trekking, escursionismo, bird watching, nordic walking, soft air ed altri, svolsero con successo le loro manifestazioni. Oggi è l’anno zero dopo la pandemia ancora presente e siamo pronti alla sfida». Info: www.montigemelli.it”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA