Ascoli, scoppia parapiglia tra due
gruppi di ragazzine: arriva la polizia

Martedì 10 Settembre 2019

ASCOLI - Momenti di tensione si sono vissuti domenica sera a Borgo Solestà dove sono dovuti intervenire gli agenti di polizia per riportare la calma ed evitare che la situazione potesse degenerare. A rendersi protagonisti dell’increscioso episodio sono stati alcuni giovani tra i quali alcune ragazze minorenni che hanno iniziato a litigare a pochi metri di distanza dalla scuola media Ceci per poi allontanarsi a bordo di un furgone bianco condotto da un ragazzo. Secondo una prima sommaria ricostruzione dell’accaduto, sembrerebbe che alcune ragazze abbiano iniziato a litigare un gruppo di coetanee.

La rissa tra cinesi degenera: preso a martellate in testa

Alla base della discussione che con il passare dei minuti si è fatta sempre più accesa c’erano dei futili motivi. I toni si sono alzati e, qualcuno, assistendo a ciò che stava accadendo, ha avvertito le forze dell’ordine temendo che la situazione potesse degenerare e segnalando che alcuni protagonisti della lite si erano allontanati a bordo di un furgone bianco condotto da un ragazzo maggiorenne. Dopo circa un’ora tutti i ragazzi sono stati portati in questura per ricostruire l’accaduto attraverso le testimonianze rilasciate agli agenti. Dopo essere stati ascoltati, i minorenni sono stati affidati ai genitori che nel frattempo erano stati tutti avvertiti e convocati anche loro negli uffici della questura. Non è escluso che l’episodio possa avere ulteriori strascichi giudiziari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA