Ascoli, scienze infermieristiche
compie dieci anni con nuovi diplomati

Ascoli, scienze infermieristiche compie dieci anni con nuovi diplomati
2 Minuti di Lettura
Martedì 22 Dicembre 2015, 05:37 - Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre, 22:58

ASCOLI - Una realtà sempre più viva e importante del territorio piceno. Il riferimento è al corso di laurea in Infermieristica con sede ad Ascoli Piceno dell’Università Politecnica delle Marche, del quale oggi si è tenuta l’inaugurazione del decimo anno accademico presso la Casa della Gioventù, alla presenza del Magnifico Rettore Sauro Longo. Presenti anche il sindaco Guido Castelli, il preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia prof. Marcello Mario D’Errico, il presidente del Corso di Laurea Infermieristica sede di Ascoli Piceno prof. Roberto Di Primio, il presidente del Consiglio del Corso di Studi Interpoli – Infermieristica prof. Antonio Benedetti, il direttore delle Attività Didattiche Professionalizzanti dott. Silvio Troiani, la direttrice dell’Asur Marche – Area Vasta 5 Giulietta Capocasa, il consigliere provinciale Stefano Novelli, la coordinatrice di Cittadinanzattiva Caterina Fossari e il presidente del Collegio Ipasvi Ascoli Piceno Roberta Corradetti, oltre agli studenti dei tre anni di corso, docenti universitari e rappresentanti del servizio sanitario nazionale. “Lo scopo di questo incontro è l’inaugurazione dell’anno accademico già in corso – spiega il Magnifico Rettore Sauro Longo – questo viaggio è iniziata la scorsa settimana a Fermo e toccherà tutte le sedi della Regione. La nostra attività è da sempre quella di formare e creare dei professionisti necessari per le strutture ospedaliere del territorio, essendo così al servizio di quest’ultimo. Per l’appuntamento odierno abbiamo voluto coinvolgere tutti i soggetti locali, in modo da avere in futuro sempre una maggiore sinergia. Ci impegneremo al massimo. Ai ragazzi che hanno deciso di intraprendere questo percorso, voglio dire di metterci passione ed entusiasmo, perché voi siete il futuro”.

“Ringrazio il Rettore Longo, perché il Corso di Laurea in infermieristica è ormai un punto di riferimento del territorio, infatti in questi 10 anni ad Ascoli sono stati formati oltre 650 studenti– afferma il primo cittadino Guido Castelli –. Inoltre il percorso formativo rappresenta l’unico punto di contatto che ha la nostra città con l’Università Politecnica delle Marche. L’università fa parte di quella strategia urbana di valorizzazione del capitale umano sulla quale il Comune di Ascoli punta fortemente. Per ciò che concerne le strutture e le sedi lavoreremo con grande impegno per trovare le soluzioni migliori possibili. La società matura aspettative alte nei confronti dell’infermiere, che deve avere una notevole capacità antropologica, caratterizzata da zelo, scrupolo ed umanità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA