Saldi in anticipo, buona la prima
Soprattutto nei centri commerciali

Domenica 4 Gennaio 2015
Saldi in anticipo, buona la prima Soprattutto nei centri commerciali

ASCOLI - A sorpresa, nonostante i timori, ad Ascoli è stata discreta la partenza dei saldi di fine stagione, anticipata di quattro giorni rispetto all'avvio canonico, fissato da anni dopo il giorno dell'Epifania.

Infatti, sia i negozi della città che quelli che si trovano all'interno dei centri commerciali ubicati alle porte di Ascoli hanno evidenziato nei primi due giorni di vendita una affluenza più che soddisfacente. Ed è stato confermato quanto ipotizzato alla vigilia, cioè che l'interesse degli acquirenti si sta dimostrando maggiore verso quei negozi che non avevano applicato in precedenza sconti alla cassa. In poche parole, le attività che avevano tenuto duro e non avevano effettuato vendite non ufficiali a dicembre, hanno avuto la soddisfazione di potersi rifare rispetto agli scarsi risultati del periodo di Natale. E c'è da dire che leggermente avvantaggiata è sembrata sinora la strategia dei centri commerciali, che sia ieri che oggi hanno tenuto aperti i negozi per tutto il giorno e ad orario continuato. Ad Ascoli, invece, oltre la metà delle attività commerciali ieri è rimasta chiusa, spingendo gli appassionati dei saldi verso il "Battente" o "Città delle Stelle".

“Che possiamo dire? Che sta andando bene e che siamo più che soddisfatti” - spiega senza remore Barbara Fedini, la commessa del negozio di calzature "Avulab" di via del Trivio, preso d'assalto da clienti di tutte le età. “Appare strano perché sembra contraddire le previsioni, ma noi in questi due giorni stiamo vendendo più dello stesso periodo dell'anno scorso” - puntualizza Claudio Baiocchi dell'ottica "Avanzi" in piazza del Popolo, sin dall’inizio pronto ad applicare sconti fino al 60%.

"Il clima della vigilia sembrava negativo ma nel giorno della partenza l'incasso è stato maggiore di quello del gennaio 2014"- aggiunge Benedetta Fioravanti, commessa del negozio 'Intimissimi', che nel salotto cittadino ha deciso di rimanere aperto anche nella mattinata di ieri.

"Per fortuna l'affluenza è buona per il momento, speriamo che prosegua così anche nei prossimi giorni" asserisce Marco Di Sabatino, titolare dell'omonima boutique di abbigliamento maschile in corso Trento e Trieste, certo che le affluenze registrate presso i negozi anche in tempo di ribassi siano motivate oltre che dall’esigenza di comprare a prezzo scontato anche da altri fattori: le temperature più miti e gli eventi nelle città in cui i commercianti operano.

"Un altro punto a favore degli acquisti è rappresentata dalla presenza dei turisti e dei visitatori , in questo momento fortunatamente ancora molto numerosa in città" afferma l'albergatore Giandomenico Lupi, che dal suo bed & breakfast "Il Battistero" di piazza Arringo fornisce sempre tutte le indicazioni utili a coloro che arrivano ospiti ad Ascoli e intendono effettuare shopping."

“Non so se rappresentiamo delle mosche bianche ma noi ogni anno, ad ogni periodo di saldi di fine stagione, andiamo sempre molto bene con la vendita e questi giorni confermano tale regola" conclude Samuele Di Matteo, commesso dello spazio vendita di 'Anna Virgili Pelletteria' che si trova ad Ascoli, in centro storico, rimarcando il fatto che le griffe e la merce di maggiore qualità e prestigio non conoscono periodi di crisi.


Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA