Ristorante in fiamme per un corto circuito, una dipendente accusa un malore

Lunedì 25 Ottobre 2021 di di Luigi Miozzi
I vigili del fuoco davanti al ristorante

ASCOLI - Un corto circuito nell’impianto elettrico è la causa più accreditata dell’incendio che nel pomeriggio di ieri è divampato nelle cucine del ristorante Sushi Kaiten in corso Mazzini in pieno centro storico. Un fumo acre e fitto, in pochi minuti ha invaso il locale ed è stato ben visibile anche ai residenti e ai passanti che in quel momento si trovavano in zona. 

 

 
Le fiamme
Paura per una delle dipendenti che quando sono sprigionate le fiamme, si trovava in un locale attiguo. La ragazza, dopo aver terminato il turno di lavoro all’ora di pranzo, stava riposando e quando si è ridestata e si è resa conto di quello che stava accadendo, è fuggita impaurita all’esterno del locale. Nel frattempo, erano stati allertati i soccorsi e sul posto in breve tempo è arrivata una squadra dei vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. 


Il malore
Gli operatori sanitari a bordo si sono immediatamente presi cura della dipendente cercando di tranquillizzarla per poi trasportarla precauzionalmente al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni per un controllo, sebbene le sue condizioni non destassero particolari preoccupazioni. In poco tempo, i vigili del fuoco hanno spento il principio di incendio messo in sicurezza il locale. Sul posto anche una pattuglia della polizia municipale di Ascoli. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA