La Quintana in notturna si farà con corteo ridotto di figuranti anche fuori dallo stadio

Giovedì 24 Giugno 2021 di Pierfrancesco Simoni
Il saluto della Quintana

ASCOLI - La sera del 10 luglio  corteo con circa quattrocento figuranti, preceduto da un drappello a cavallo con agenti di polizia, carabinieri e soldati dell’Esercito, che sfilerà da piazza Ventidio Basso al campo dei giochi, seguendo il tragitto tradizionale della Quintana e quindi attraversando piazza del Popolo e piazza Arringo.

 

I figuranti, per poter partecipare al corteo storico, dovranno essere in possesso del certificato di avvenuta vaccinazione o in alternativa essere guariti dal covid19 oppure aver effettuato un test molecolare o antigenico, risultato negativo, nelle 48 ore precedenti alla sfilata. Gli spalti dello Squarcia saranno aperti a meno di mille spettatori (è di mille unità la capienza massima consentita per le manifestazioni all’aperto di questo genere) che verranno sistemati tra la gradinata nord e le tribune con il necessario distanziamento interpersonale di almeno un metro.

I posti a sedere individuati dall’organizzazione saranno contrassegnati da evidenti bollini colorati ed intervallati di due posti, in orizzontale, e diagonalmente nella gradinata superiore e inferiore. Tutti dovranno indossare la mascherina. Chiusa al pubblico, invece, la gradinata est che dovrebbe essere utilizzata per il posizionamento di alcuni figuranti durante l’effettuazione della Giostra. Una Quintana di luglio, dunque, che viene lasciata inalterata in tutti i suoi aspetti principali, sebbene con numeri ridotti e con grande una attenzione alla sicurezza di tutti i partecipanti, in costume e non. 


L’incontro
La conferenza dei sevizi svoltasi ieri, dunque, ha pienamente approvato il protocollo elaborato dall’ingegnere incaricato dal Comune e redatto in stretta collaborazione con il presidente del consiglio degli anziani Massimo Massetti. All’incontro istituzionale hanno partecipato il sindaco Marco Fioravanti, lo stesso Massetti, il prefetto Carlo De Rogatis, il questore Alessio Cesareo e il direttore dell’Area vasta 5, Cesare Milani. Il piano approvato ieri sarà illustrato oggi nel dettaglio ai componenti del consiglio degli anziani, ai capisestiere, al responsabile del gruppo comunale, al responsabile dei castelli e al coreografo.

Nell’occasione saranno definiti tutti i dettagli per la rievocazione storica in notturna del 10 luglio. Sindaco e presidente del consiglio degli anziani si sono sempre dichiarati fiduciosi che la Quintana si potesse disputare. Più cautela sull’ok al corteo storico fuori dal campo dei giochi, ma anche questo importante aspetto della rievocazione storica verrà mantenuto. Un risultato molto importante.


Al campo
Per quanto riguarda la Giostra vera e propria, le prove ufficiali di sabato scorso sono servite sia ai cavalieri per testare lo stato di forma proprio e soprattutto delle loro cavalcature, ma anche all’organizzazione per verificare la fattibilità concreta del protocollo governativo relativamente alle persone che fisicamente si muovo intorno all’otto di gara. Il provveditore di campo ha massima libertà di movimento, mentre i giudici dovranno muoversi all’interno delle gocce loro assegnate.

Ci sarà anche una postazione dedicata ai capisestiere o ai loro delegati, visto che da quest’anno hanno facoltà di entrare in campo per verificare che il cavaliere abbia realmente commesso penalità spostando la siepe. Dovranno quindi effettuare un percorso prestabilito. Queste, invece, alcune delle linee guida per quanto riguarda la zona dove stazionano le cavalcature: nell’area box possono sostare fino ad un massimo di 40 persone tra addetti ai lavori e cavalieri; nell’area dei van possono muoversi liberamente non più di dieci persone tra veterinari e maniscalchi per la cura dei cavalli stessi. 


L’assemblea
Il sestiere di Porta Tufilla comunica che nella sede di via Amadio 11, è convocata l’assemblea degli iscritti all’albo per il 27 giugno alle 6 (prima convocazione) e per il 28 giugno alle 21.30 (seconda) per discutere e deliberare sul bilancio consuntivo 2020 e preventivo 2021. Si specificano le modalità di svolgimento dell’assemblea: igienizzazione delle mani all’ingresso; rispetto della distanza di un metro e obbligo di indossare la mascherina.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA