Svelata la dama di Sant'Emidio, la dedica ad una storica sestierante recentemente scomparsa

Giovedì 22 Luglio 2021 di Cristiano Pietropaolo
Al centro, la dama di Sant'Emidio Valentina Galati

ASCOLI - Il sestiere di Sant’Emidio ha presentato la dama per la Quintana del 1 agosto. Si tratta di Valentina Galati, 40 anni. Nella vita lavora nell’ambito della comunicazione. Laureata in Comunicazione all’Università di Teramo, discutendo una tesi sperimentale in sociologia dell’organizzazione incentrata su un aspetto professionale dell’azienda per cui lavora, la farmaceutica Pfizer.

 

Dopo alcuni anni dediti alla formazione del personale, dal 2016 lavora nell’ambito della Supply Chain e gestisce anche le relazioni con l’estero. «Vestire i panni della dama per il proprio sestiere e della dama dalla rosa rossa è un’emozione indescrivibile. Non appena mi è stato detto, ho subito realizzato che questa è di fatto la Quintana della rinascita, non solo per la manifestazione in sé, ma per la città di Ascoli- dice Valentina.- Sono emozionata di essere qui. Da quando sono venuta qui ho apprezzato le tradizioni della città e questa rievocazione storica è conosciuta da tutti. Ho sfilato nel 2018 come Flavia Guiderocchi e oggi condivido la gioia di essere la dama di questi colori». 

«Dedico questa Quintana - prosegue - a tutte le donne che combattono ogni giorno; ad una in particolare vorrei simbolicamente dedicare questa mia Quintana, che è Adele Cappelli, storica sestierante rossoverde, un’artista, una grande donna che ha lottato con grande dignità, ma che purtroppo ci ha lasciato a soli 54 anni lo scorso aprile. Mi piace esprimermi attraverso una forte simbologia e non lascio nulla al caso: ho scelto il bianco per la presentazione perché è simbolo di forza e coraggio declinato al femminile. Mando un caloroso saluto al nostro cavaliere Pierluigi Chicchini che si è già distinto nel suo esordio di luglio. Il vestito che indosserò non è inedito e cercherò di portarlo con fierezza e personalità». 

Valentina Di Pietro rappresenterà Menechina Soderini mentre Alessia Del Moro sarà Flavia Guiderocchi. Alessia Del Moro, 34 anni, parla della «Tanta passione che vedo in questo sestiere. Vivo qui da dieci anni e partecipo a tutte le bellissime iniziative: mi sono sempre trovata bene. Sono avvocato e ho una figlia di 7 anni, Laura. Il mio compagno Stefano ha fatto lo sbandieratore in passato. Veniamo da un periodo brutto e anche questa sarà la Quintana della rinascita per noi ascolani che viviamo la passione di questa manifestazione». Valentina Di Pietro, 35 anni, esprime emozione per « Poter sfilare a cavallo. Anche se il corteo è ridotto non vedo l’ora di iniziare». Il console Vittorio Crescenzi aggiunge: «È significativo che questa volta ci saranno le dame a cavallo. Vuol dire che torniamo alla tradizione, così come il numero dei figuranti che aumenterà a 80. Significa anche che stiamo tornando alla normalità». «Sono dispiaciuta in merito ai commenti fatti da alcune donne nei confronti delle dame e apparsi sui social network: alcuni erano molto volgari che mi hanno imbarazzato come donna. Sono cose che non devono accadere» sottolinea il caposestiere Mariangela Gasparrini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA