Dimenticati alcuni figuranti che sfilarono al circo massimo nel 1960. Il consiglio degli anziani premierà anche loro

I figuranti che parteciparono all'edizione della Quintana a Roma in occasione delle Olimpiadi del 1960
I figuranti che parteciparono all'edizione della Quintana a Roma in occasione delle Olimpiadi del 1960
di Pierfrancesco Simoni
2 Minuti di Lettura
Martedì 5 Aprile 2022, 08:45

ASCOLI - Non tutti coloro che hanno partecipato alla edizione straordinaria della Quintana che si è tenuta a Roma nel 1960 in occasione delle Olimpiadi, hanno ricevuto una pergamena come ricordo dell’evento. All’indomani della cerimonia di consegna dell’attestato, che si è tenuta sabato scorso nella sala della Vittoria della pinacoteca, c’è chi ha evidenziato la dimenticanza. Arnaldo Marcolini, ad esempio, ha ricordato di aver partecipato all’evento come cavalier servente del sestiere di Porta Romana, accompagnato da Maria Belletti.

 

Una fotografia che li ritraeva assieme è stata poi utilizzata per corredare un depliant promozionale della rievocazione storica, in più lingue. A Roma, c’era anche la signora Gianfranca De Angelis, che ha rivestito il ruolo di dama di Porta Maggiore. Ma non saranno sicuramente i soli.

Il consiglio degli anziani aveva chiesto a ciascun sestiere di presentare un elenco dei partecipanti ancora in vita, ma è normale che qualche nome possa essere sfuggito. La manifestazione si è svolta 62 anni fa e i figuranti di allora oggi hanno almeno ottanta anni e non possono ricordare tutti coloro che erano presenti. In ogni caso, chiunque abbia preso parte al corteo storico al Circo massimo può farlo presente al consiglio degli anziani. Il presidente Massimo Massetti, infatti, ha fatto sapere anche a loro verrà recapitata la pergamena ricordo consegnata sabato ai 18 figuranti. Quella indimenticabile giornata è stata mirabilmente raccontata da Andrea Ferretti prima della consegna delle pergamene in pinacoteca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA