Quintana: Porta Romana ha scelto, sarà la farmacista Luigina la sua Dama

Lunedì 28 Giugno 2021 di Cristiano Pietropaolo
Quintana: Porta Romana ha scelto, sarà la farmacista Luigina la sua Dama

ASCOLI - Porta Romana ha svelato la sua dama. È Luigina Bachetti, 42 anni, che sfilerà per i colori rosso azzurri nella Giostra del 10 luglio. «Sono una farmacista, nata ad Ascoli, ho fatto le scuole superiori a San Benedetto, mi sono laureata ad Urbino e attualmente vivo a Castel di Lama. Mi piace molto fare sport e andare in palestra. Nel 2015 ho fatto la damigella per Porta Romana e da lì ho iniziato a vivere il mondo della Quintana, appassionandomi alle varie iniziative del Sestiere» dice Luigina.

Coronavirus, nuovi positivi soltanto in due province: sono 3 nelle Marche nelle ultime 24 ore/ Il trend dei contagi

 

Gli amici

«Faccio una vita tranquilla, mi ritengo una persona solare e amichevole e mi piace molto stare insieme ai miei amici. Quando ero ad Ascoli vivevo nella frazione di Fonte di Campo e poi mi sono trasferita a Castel di Lama per esigenze lavorative. Ho conosciuto persone che mi hanno fatto conoscere l’ambiente rosso azzurro facendomi appassionare - prosegue. - Sarà un anno importante perché segna la rinascita. Dopo un periodo triste di pandemia, tornare a indossare questi colori, per me sarà un grande onore» evidenzia la dama rosso azzurra « Dal punto di vista lavorativo è stata un’annata molto pesante: non ci siamo mai fermati e ripartire con la Quintana, significa tornare alla normalità. Ricordo che quando sfilai come damigella, passando nella piazza con tutte le persone che ci guardavano, fu veramente emozionante e lo sarà ancora di più il giorno in cui sfilerò come dama» prosegue Luigina Bachetti «Sono sempre andata allo Squarcia a vedere la Quintana e penso che il sogno di tutte è quello di fare la dama». Il console rossoazzurro Luigi Tulli sottolinea che «è stato un anno davvero complicato. Siamo ottimisti e abbiamo sperato che tutto potesse tornare alla normalità in fretta. In questo momento l’ambiente è elettrizzato e per l’ambiente quintanaro tornare in campo significa molto» dice Tulli .
Le norme anticovid
«I nostri eventi ripartono seguendo le norme Covid. Il nostro cavaliere (Lorenzo Melosso, ndr) ha lavorato ininterrottamente ed è pronto a tornare in pista, sperando che possa fare un buon risultato. Sul corteo ci adatteremo al formato e seguiremo le direttive che ci verranno fornite». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA