Maquillage da 600mila euro poi lo Squarcia è pronto anche per le competizioni equestri

Sabato 18 Settembre 2021 di Luca Marcolini
Le mura esterne del campo sportivo Squarcia

ASCOLI - Via all’appalto dei lavori, con la pubblicazione del bando per la gara telematica prevista all’inizio della prossima settimana, per la riqualificazione del campo sportivo Squarcia e l’avvio del percorso per la creazione di un importante polo equestre nel cuore della città.

 

Con l’aggiudicazione dei lavori che si deciderà, (dopo la presentazione delle offerte e tenendo conto dei tempi tecnici per eventuali ricorsi) per la fine di novembre, si sbloccherà il primo corposo intervento da 600mila euro per recuperare e trasformare l’impianto a due passi dal centro che da anni ospita la Quintana e che l’amministrazione comunale – su input del sindaco Marco Fioravanti e condivisione degli assessori ai lavori pubblici Marco Cardinelli e allo sport Nico Stallone - intende anche destinare a gare di equitazione di livello nazionale e ad una scuola per cavalieri. 


Con la pubblicazione già la prossima settimana del bando di gara telematica che coinvolgerà complessivamente 15 ditte scelte in base a sorteggio, l’Arengo affiderà lavori per una base d’asta, come detto, individuata in circa 600mila euro. Lavori che riguarderanno sia il miglioramento estetico che l’adeguamento della struttura alle attuali normative. 

Entrando nel dettaglio dell’intervento, si andranno, innanzitutto, a riqualificare tutte le recinzioni nelle zone ovest ed est, per poi recuperare anche le vecchie balaustre della zona tribuna (considerando che si tratta di una struttura tutelata e quindi sottoposto alle prescrizioni della Soprintendenza). Verranno, inoltre, installate nuove staccionate in legno, con rimozione della rete esistente. Contestualmente è prevista anche la realizzazione di una cancellata a protezione dei locali sottostanti la tribuna. Il tutto senza trascurare l’immagine delle aree esterne, in via Pascoli, per un impatto visivo migliore anche in ottica turistica. Infine, si procederà con la realizzazione di nuovi impianti di illuminazione e antincendio. A completamento, all’interno del progetto esecutivo approvato dalla giunta comunale è stata inserita anche la sistemazione della zona di via delle Terme e quindi più a ridosso del Forte Malatesta, ma in questo caso i lavori saranno appaltati a parte, con un successivo stralcio, rispetto all’intervento che si intende aggiudicare in questa fase.

La strategia messa a punto dall’amministrazione comunale per la valorizzazione del Campo Squarcia si impernia sulla volontà di creare, con gli interventi programmati, una struttura di valenza turistica destinata alle attività agonistiche della Quintana anche nell’arco dell’anno (con possibili tornei tra cavalieri provenienti da tutta Italia e una scuola di cavalieri ascolani) ma anche all’equitazione con gare di dressage che richiamino tanti appassionati in città da ogni parte d’Italia. Quindi puntando su un potenziale attrattivo decisamente superiore rispetto a quello attuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA