Scocca l'ora degli arcieri con la sfida al campo dei giochi. In mattinata si svela il Palio di Cemak

Il Palio degli arcieri
Il Palio degli arcieri
di Cristiano Pietropaolo
3 Minuti di Lettura
Martedì 26 Luglio 2022, 07:10

ASCOLI - Si terrà oggi alle 21, al campo Squarcia, l’edizione 2022 del Palio degli Arcieri. Il drappo è stato realizzato dall’artista fermata Lucia Postacchini, già autrice del Palio della Giostra di luglio, ed andrà al sestiere vincitore della Freccia d’oro. Le prove a cui si sottopongono gli arcieri sono il tiro allo scudo, il tiro al bastone, il tiro alle tavole e il tiro al pendolo. Vince il sestiere che riesce a totalizzare il punteggio più alto. Al termine, sarà stilata la classifica dei migliori otto arcieri che a seguire prenderanno parte ad un’ulteriore sfida per aggiudicarsi la Brocca d’oro, il trofeo che sarà vinto dal miglior arciere.

La squadra di Piazzarola è formata da Rocco Palumbi, Chiara Piccinini e Antonello Petitta, con Fabio Cipollini e Maurizio Cugnigni come riserve. Porta Romana schiera Antonio Vagnoni, Elio Filipponi e Giuliano Scancella (Anna Poli e Nicola Falconi come riserve). Per Porta Solestà ci saranno Andrea Senesi, Alessandra Nardinocchi e Marco Santamaria (Roberto Mindoli come riserva). Gli arcieri di Sant’Emidio sono Luigi Sacripanti, Maria Grazia Grilli, Giuseppe Capponi, Marco Ambrosi e Pietro Di Bernardino. Porta Tufilla presenta Mauro Ciarrocchi, Giuseppe Gabrielli, Fabio Di Pietro (Claudio Scoppa come riserva). Infine, per Porta Maggiore ci sono Giuseppe Cambiotti, Valter Di Pietrantonio e Luigi Margio (Sandra Lazzarini e Simone Gezzi le riserve).

«È un Palio nato come un brutto anatroccolo che adesso è diventato un cigno - spiega il maestro arciere Raimondo Cipollini. - I sestieri non erano entusiasti di questo gioco, ma ho insistito dicendo che l’arcieria era importante nel periodo medievale e alla fine ce l’abbiamo fatta. Quest’anno il Comune ci ha messo a disposizione una ditta che ci aiutato a creare il muro da utilizzare nella gara. Mi auguro che non ci siano polemiche e nemmeno situazioni particolari, in modo da poter avere una gara valida, che possa finire anche con diversi spareggi». Il sindaco Marco Fioravanti aggiunge: «Serve passione per portare avanti questo Palio e se la manifestazione è cresciuta, è tutto merito di Raimondo Cipollini. Questo Palio è diventato importante per la Quintana stessa, che rappresenta molto l’identità ascolana».

Questa mattina, alle 11, alla sala della Regione di Palazzo dei Capitani sarà presentato il Palio di agosto realizzato da Leonardo Cemak. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA