Cambia l'illuminazione di monumenti, palazzi e ponti del centro storico con nuovi proiettori speciali

Lunedì 3 Maggio 2021
Cambia l'illuminazione di monumenti, palazzi e ponti del centro storico con nuovi proiettori speciali

ASCOLI - La città si prepara ad avere, in centro, una nuova luce. Senza clamore, ma con la voglia di stringere i tempi, sono stati avviati alcuni interventi per andare a migliorare l’illuminazione in alcuni punti nevralgici del centro storico cittadino.

 

 

Una serie di lavori che consistono nell’attivazione di proiettori e altri punti luce recuperati in zona di grande impatto a livello d’immagine per la città e che rappresentano la fase propedeutica dell’annunciata nuova illuminazione monumentale sui palazzi più importanti e sui principali ponti storici cittadini. 
Su input del sindaco Fioravanti e dell’assessore ai lavori pubblici Cardinelli, infatti, la ditta che si occupa della pubblica illuminazione sta provvedendo in questi giorni a mettere a punto interventi in zone come Piazza del Popolo, Piazza Arringo, il chiostro di San Francesco e una parte di Piazza Roma, nella zona della fontana. Poi, nelle prossime settimane, si dovranno iniziare le modifiche all’illuminazione di Palazzo dei capitani, Palazzo Arengo, il duomo e alcuni ponti a ridosso del centro. 
In piazza del Popolo si stanno attivando alcuni proiettori posizionati sui merli di alcuni edifici che si affacciano sul salotto cittadino. E la stessa cosa è prevista anche su Piazza Arringo. Inoltre, si migliorerà l’illuminazione, anche con operazioni di manutenzione e potenziamento delle luci attive, in Piazza Roma all’angolo con via del Trivio, all’altezza della fontana. Discorso analogo si sta mettendo a punto su una zona del chiostro di San Francesco che, rispetto al passato, risulta troppo buia e poco valorizzata. Più luce, dunque, nelle aree strategiche anche dal punto di vista turistico. 
A seguire la nuova illuminazione monumentale di Palazzo dei Capitani e su altri due edifici di grande impatto come Palazzo Arengo e il duomo. In questi casi si intende rendere ancor più suggestivo lo scenario architettonico agli occhi dei turisti. Inoltre, si andranno a valorizzare con nuove tipologie di luci anche il ponte romano a Borgo Solestà, il ponte di Cecco, il vicino ponte di Porta Maggiore e i due ponti a Campo Parignano, il vecchio e nuovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA