Ascoli, a porta Cartara 30 posti auto per i residenti del centro. Altri 5 stalli con disco orario sul lato sud di via Mediterraneo

A Porta Cartara la giunta di Ascoli ha deciso di istituire la sosta per residenti
A Porta Cartara la giunta di Ascoli ha deciso di istituire la sosta per residenti
di Luca Marcolini
3 Minuti di Lettura
Domenica 20 Giugno 2021, 11:41

ASCOLI - Quasi più cantieri che parcheggi per residenti: questa l’attuale emergenza in centro storico. Ed ecco che l’Arengo, mentre si attende l’ok ufficiale del consiglio comunale per sbloccare il nuovo accordo con la Saba che prevede anche nuovi permessi speciali per chi abita in centro, ha deciso di disporre un ulteriore intervento-tampone per andare a recuperare circa 30 nuovi posteggi nella zona di Porta Cartara.

LEGGI ANCHE:

Bonus cultura, 500 euro per chi ha compiuto 18 anni nel 2020: ecco come richiederlo entro il 31 agosto

Diletta Leotta lascia Dazn? Arriva la risposta della piattaforma tv: «Ma quando arriva agosto?»

 

Saranno utilizzabili da tutti i residenti del centro storico (ovvero quelli con permesso per le Ztl 1, 2 e 3). L’ok della giunta comunale, su proposta del sindaco Marco Fioravanti insieme al vice sindaco con delega al traffico, Gianni Silvestri, sblocca quindi questi nuovi stalli riservati agli abitanti del centro con relativa autorizzazione per la sosta, riservandone altri 5 alla sosta a disco orario dalle 8 alle 18, fruibili gratuitamente da tutti gli automobilisti per un massimo di 2 ore. 

Nuovi posti gialli 
La decisione dell’Arengo per tamponare l’emergenza parcheggi per i residenti, si basa su una ulteriore istituzione, in via sperimentale, nella zona di Porta Cartara e precisamente su via Mediterraneo dall’intersezione con il ponte Cartaro sino a quella con via Adriatico, una zona a traffico limitato relativa non al transito (che resta libero per tutti) ma alla sosta su ambo i lati dei veicoli di tutti i residenti del centro storico. Circa una trentina di posti, dunque, da poter utilizzare liberamente e in maniera esclusiva dai titolari di permessi per le Ztl 1, 2 e 3. 

Disco orario
Allo stesso tempo, si è deciso di riservare alla sosta a disco orario 5 stalli a spina di pesce sul lato sud di via Mediterraneo, nel tratto dall’attraversamento pedonale davanti alla chiesa di Santa Maria del ponte in direzione ovest. Posti che saranno fruibili da tutti gli automobilisti gratuitamente per un massimo di 2 ore nella fascia oraria 8-18. Mentre, dalle ore 18 alle 8 gli stessi stalli saranno riservati ai residenti del centro storico con relativo permesso. 

Le motivazioni 
Tra le motivazioni che hanno spinto la giunta a deliberare, oltre all’emergenza generale di posti per residenti in centro, c’è anche il fatto che in via Mediterraneo nel tratto tra via Ionio e il ponte Cartaro, sussiste una più volte rilevata difficoltà di sosta da parte dei residenti della zona (che rientra nella zona A del centro storico) con molteplici esposti con cui gli stessi hanno evidenziato difficoltà a reperire aree di sosta per i propri veicoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA