Posti misti e prezzi ridotti, partiti i lavori per la sosta. Saranno attivati 810 stalli blu per residenti e a pagamento

I lavori per l'installazione degli spazi blu per il parcheggio
I lavori per l'installazione degli spazi blu per il parcheggio
di Luca Marcolini
4 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Marzo 2022, 19:04

ASCOLI - È iniziata ufficialmente l’operazione per la rivoluzione della sosta tra centro storico e Campo Parignano, con la creazione di nuovi posti misti e con l’obiettivo dell’Arengo di attivare prima possibile le nuove tariffe da 1 euro all’ora per le prime due ore. In alcune zone, come viale Federici e via Amadio, sono apparsi i primi cartelli della Saba con i quali si avvisano i cittadini che in queste ore si procederà alla realizzazione dei nuovi posteggi blu ad uso misto, ovvero per residenti e a pagamento (in totale 810) previsti dal nuovo accordo dell’amministrazione comunale con la società che gestisce la sosta in città.

 
L’accelerazione
E già da oggi si comincerà ad utilizzare la vernice blu, mentre a seguire si installeranno la segnaletica verticale e i parcometri. La Saba cercherà di accelerare il più possibile le operazioni, partendo proprio da Campo Parignano e le zone più vicine del centro come piazza Giacomini, via Sacconi e vie adiacenti e il largo Santa Maria intervineas, perché non appena tutto sarà sistemato si potrà partire sia con i nuovi posti a pagamento e per residenti (810 in totale), sia con le tariffe ridotte ore ottenute dal sindaco Fioravanti dopo una lunga trattativa. Nel frattempo, sono scaduti proprio ieri i termini per il rinnovo dei permessi per i residenti e sono almeno 400 coloro che mancano ancora all’appello. Di fatto, da oggi i vecchi permessi non saranno più validi e, quindi, chi sosterà o transiterà in Ztl con la vecchia autorizzazione rischierà di essere multato (anche attraverso i varchi elettronici).


I cartelli di avviso
Dopo i cartelli di avviso ai cittadini già posizionati dalla Saba tra ieri e l’altro ieri, oggi dovrebbero essere tracciati i nuovi stalli con la vernice blu destinati sia ai residenti che agli utenti a pagamento. Si comincerà, come detto, da Campo Parignano – che vedrà trasformati 720 stalli finora gialli, quindi solo per i residenti – ma anche dalle zone più a nord del centro, ovvero l’area di piazza Giacomini e via Sacconi e quella di largo Santa Maria intervineas, in fondo a corso Trieste. Poi, gradualmente, si procederà a completare tutti gli altri nuovi stalli misti previsti in centro (in totale 90). Per consentire la definizione dei nuovi parcheggi blu misti, l’Arengo ha emanato due ordinanze, una per Campo Parignano e l’altra per il centro storico, con la quale si dispongono modifiche temporanee alla sosta e alla viabilità di zona in zona man mano che la Saba procederà con i lavori. In ogni zona che sarà interessata dagli interventi, si procederà con la revoca dell’offerta di sosta ivi esistente su tutti i lati e contestualmente il divieto di sosta rimozione coatta, con il parziale restringimento della carreggiata stradale garantendo sempre lo scorrimento del traffico veicolare nel rispetto del senso di marcia stabiliti e con la deviazione del transito pedonale sul lato opposto della via, quando necessario. Contestualmente verranno sistemati anche i nuovi segnali e i parcometri. Una volta a regime, il rispetto delle regole sui posti misti verrà monitorato, oltreché dai vigili, anche dagli ausiliari della Saba.


L’attivazione
Nelle ordinanze comunali viene indicato come termine ultimo della Saba per completare i lavori per rimodulare la sosta il prossimo 31 maggio, ma è chiaro che la società che si occupa dei parcheggi cercherà di velocizzare al massimo la conclusione degli interventi. Questo infatti garantirebbe l’immediata attivazione dei nuovi posti misti e con essi – e su questo spinge fortemente il Comune – anche l’applicazione delle nuove tariffe da 1 euro all’ora. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA