Ascoli, la canzone del vescovo a Sant'Emidio contro il Coronavirus

Andrea Petrucci e Giovanni D'Ercole
Andrea Petrucci e Giovanni D'Ercole
1 Minuto di Lettura
Venerdì 27 Marzo 2020, 10:19 - Ultimo aggiornamento: 10:28

ASCOLI -Sant’Emidio è il protettore dei terremoti e delle pestilenze. Per questo motivo, il vescovo e il sindaco hanno voluto consegnare le chiavi di Ascoli al patrono, affinché difenda la salute della città.
 



Ma un altro gesto importante era stato compiuto: un inno musicale dedicato a Sant’Emidio, realizzato dal cantautore ascolano Andrea Petrucci su attenta supervisione del vescovo Giovanni D’Ercole. Il brano è semplicemente intitolato “Sant’Emidio” e vuole essere un modo di invocare la preghiera attraverso il Santo. Il brano, che impazza in questi giorni sulle piattaforme musicali e non solo italiane, rappresenta la grande devozione popolare. Una invocazione da parte degli ascolani in questo difficilissimo periodo, affinché vengano risparmiate vite umane e abbia luogo il più veloce allontanamento del contagio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA