Campi da padel e percorso salute in un'area a Lu Battente; lo sport fa capolino tra le aziende

Un campo di padel
Un campo di padel
di Luca Marcolini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Marzo 2022, 10:05

ASCOLI - Quattro nuovi campi da padel con gradinate per il pubblico, una palazzina servizi che includerà spogliatoi, uffici e un’area di ristoro, un percorso salute esterno e un parcheggio: è questo il progetto dell’Arengo per il rilancio dell’area sportiva nella zona Lu Battente, destinata in passato a insediamenti di tipo produttivo-artigianale e poi rimasta incompleta.

Adesso si prova a ripartire, con l’indirizzo del sindaco Marco Fioravanti in condivisione con l’assessore alle sport Nico Stallone e con l’approvazione dello studio di fattibilità da parte della giunta comunale. Si punta, quindi, alla realizzazione di questo nuovo impianto sportivo che passerà attraverso un avviso pubblico per il coinvolgimento di privati disposti ad attivare un partenariato con il Comune finanziando, quindi, l’intervento in cambio di una gestione a lungo termine della nuova struttura. Il tutto considerando che l’investimento previsto è di 750mila euro. 

Con l’approvazione in giunta dello studio di fattibilità, l’Arengo spiana la strada all’intervento, da finanziare grazie all’apporto di privati, per completare quell’area a verde sportivo rimasta al palo all’interno del Piano di insediamenti produttivi-artigianali a Lu Battente. Un’area di proprietà del Comune che si affaccia su via dell’Aspo. L’opera era stata inserita nel Piano delle opere pubbliche. L’obiettivo è quello di andare a realizzare, completando anche lo scheletro già esistente per la palazzina servizi, un impianto con 4 campi di padel, come già anticipato dall’assessore allo sport Stallone facendo il punto sui nuovi impianti sportivi. Adesso, quindi, al fine di rendere perfettamente funzionale tale complesso sportivo, l’amministrazione comunale intende affidare in concessione lavori e servizi oltre la gestione dell’impianto, con la formula del project financing, attraverso uno specifico avviso pubblico. 

Il progetto preliminare approvato dall’Arengo prevede innanzitutto il completamento della palazzina servizi, già esistente ma costituita solo dagli elementi strutturali (travi e pilastri) e dal solaio di copertura. Dovranno essere realizzati anche tutti gli impianti, gli infissi, le pavimentazioni e gli intonaci. A lavori conclusi l’immobile «conterrà – si legge nella relazione - spogliatoi, infermeria, uffici, deposito e un’area ristoro destinata ai soci del circolo. Viste le condizioni attuali della struttura, rischi progettuali ed esecutivi saranno interamente a carico del concessionario». È prevista, poi, la realizzazione di «4 campi da padel di cui 3 compresi all’interno di un pallone pressostatico che avrà carattere stagionale e temporaneo per una durata non superiore a 180 giorni all’anno». Sul lato est dei campi saranno realizzati dei gradoni per ospitare il pubblico. Infine, è prevista una serie di lavori per la sistemazione esterna, per realizzare l’impianto di illuminazione dei campi e delle aree esterne, marciapiedi perimetrali alla palazzina, un percorso salute all’aperto e un parcheggio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA